1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Leonardo: Profumo non vede sinergie da fusione con Fincantieri

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In rialzo oggi a Piazza Affari il titolo Leonardo (+0,6% a 9,962 euro) con il mercato che guarda alle parole del suo ceo Alessandro Profumo. Intervistato dal quotidiano Repubblica, Profumo ritiene che un’aggregazione con Fincantieri non genererebbe sinergie. "Fincantieri fa navi per i settori civile e militare. Tra di loro ci sono sinergie. Mentre non mi pare che ci siano tra chi fa elettronica per la difesa e chi costruisce scafi", sono state le parole del top manager di Leonardo che comunque è aperto a una maggiore collaborazione tra le due società perché quando si va all`estero ci si può muovere "in maniera ancora più coordinata. Noi facciamo la parte elettronica, loro la parte navale".

Ieri l'ipotesi di un 'polo militare italiano' è stata rilanciata dal Ministro dello Sviluppo Giorgetti durante una visita presso Fincantieri. "Riteniamo resti uno scenario improbabile anche se su decisioni di questo tipo pesa la volontà politica", commentano gli esperti di Equita.