1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Leonardo: per il polo Automazione di Genova non esclusa ricerca partner

QUOTAZIONI Leonardo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Assicurare un solido futuro al polo genovese dell’Automazione di Leonardo intervenendo al più presto su organizzazione, governance, processi e dimensione, anche a tutela dei livelli occupazionali. È questa la posizione espressa da Leonardo in merito alle prospettive della Business Unit Automazione di Genova.

“Il primo passo, che Leonardo sta già facendo, è quello di fare tempestivi interventi mirati sull’Automazione per garantire alla Business Unit una struttura di costi e governance, flessibile e agile, in linea con il suo mercato di riferimento – ha commentato Simonetta Iarlori, Chief People Organisation and Transformation Officer di Leonardo – (…) Si tratta di scelte non procrastinabili, se si vuole assicurare un futuro solido a questa realtà”.

Per Leonardo questo percorso ha senso se vengono soddisfatte due condizioni: la prospettiva di lungo periodo e la salvaguardia del livello occupazionale.

Ma non è tutto, perché fra i possibili sviluppi anche quello di una cessione a terzi. “Fra le varie opzioni su cui Leonardo sta lavorando c’è la ricerca di un partner con una prospettiva industriale, anche in grado di rilevare nel tempo Automazione, che possa garantire alla Business Unit di essere competitiva nel lungo periodo, con una dimensione adeguata e una capacità di investimento dedicata”, fa sapere il gruppo guidato da Alessandro Profumo.