1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Leonardo in vetta al Ftse Mib, supporto da alleanza Maire e stime Airbus

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue l’intonazione positiva sul Ftse Mib di Leonardo che mostra una crescita di oltre il 2% a 7,23 euro. A sostenere il titolo dell’ex Finmeccanica diverse notizie, tra cui l’alleanza strategica con il gruppo Maire Tecnimont per la realizzazione di impianti industriali di nuova generazione in Italia e all’estero.

Un supporto arriva anche dalle previsioni snocciolate dai francesi di Airbus, che offrono una visibilità sul percorso di ripresa. In particolare, il gruppo transalpino ha comunicato che intende aumentare la produzione della famiglia A320 da una media di 45 aerei al mese nel quarto trimestre del 2021 a 64 aerei al mese entro il terzo trimestre del 2023. Con riflessi anche su Leonardo, come precisano gli analisti di Banca Akros che mantengono la raccomandazione buy sul gruppo guidato da Profumo.

“Le attività di Leonardo Aerostrutture – sottolineano in prima battuta da Banca Akros – sono più esposte al “787” di Boeing che ad Airbus (A320, A220) e Atr. Stimiamo che le attività legate a Boeing abbiano registrato ricavi per 725 milioni di euro nel 2019, con un peso di circa il 65% della top line delle aerostrutture; e le attività relative ad Atr pesino per circa il 20% e le attività relative a Airbus per circa il 15%”. Secondo gli esperti di Akros, la divisione aerostrutture dovrebbe assorbire liquidità compresa tra circa 350-400 milioni nel 2021.

“Nelle nostre stime attuali, ipotizziamo una moderato ripresa dell’attività del business aerostrutture, destinata a rimanere in perdita e bruciare cassa nei prossimi anni. Qualsiasi notizia/conferma che l’attività si sta riprendendo è buona, anche se Leonardo è chiaramente più esposto a Boeing rispetto ad Airbus”, conclude Akros.