1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: parte bene la tre giorni di aste, Ctz collocati al rendimento minimo da marzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Avvio con il piede giusto per la tre giorni di aste italiane con il Tesoro che da oggi a giovedì è chiamato a collocare titoli di Stato per massimi 22,5 mld (l’importo dell’asta di Btp del 27 settembre non è stato ancora ufficializzato, ndr). Oggi l’esito dell’asta di Ctz e Btpei è stato positivo con rendimenti in calo rispetto a un mese fa raggiungendo quasi il top del range previsto di emissioni con 5,437 mld di euro di Ctz e Btpei (range era 3,75-5,5 mld).

Ctz 2014 allocati al rendimento del 2,532%
Il Tesoro ha collocato Certificati di credito “zero coupon” con scadenza 2014 per 3,937 miliardi di euro. L’importo allocato si attesta a un soffio dall’estremo superiore del range 3-4 miliardi di euro indicato dal Tesoro. Il rendimento dei Ctz è sceso al 2,532% dal 3,064% evidenziato nell’asta del 28 agosto. Discesa del costo del debito di un ulteriore mezzo punto percentuale, sui minimi da marzo e ben distante dal rendimento del 4,86% evidenziato a luglio e che rappresenta il picco 2012. Le richieste hanno superato il quantitativo offerto di 1,653 volte, evidenziando una domanda più contenuta rispetto al bid-to-cover di 1,952 di un mese fa quando però l’ammontare in collocamento era stato inferiore (3 mld).
Collocati anche Buoni del Tesoro Poliennali indicizzati all’inflazione dell’Area Euro con scadenza 2016 e 2021 per complessivi 1,5 miliardi di euro, al massimo del range previsto (0,75-1,5 miliardi). Nel dettaglio assegnati Btpei scadenza 2016 per 1,004 mld di euro al rendimento medio del 2,46% e Btpei 2021 per 496 mln di euro al rendimento medio del 3,68%.

Domani in asta Bot semestrali per 9 mld, giovedì i Btp
“L’appuntamento rilevante sarà probabilmente giovedì quando saranno collocati Btp a medio lungo termine”, rimarca Filippo Diodovich, market strategist di IG Markets. Domani sarà la volta dei Buoni ordinari del Tesoro (Bot) semestrali per 9 miliardi di euro (il 28 settembre scadranno Bot per 8,5 miliardi) e la settimana delle aste si concluderà giovedì 27, con l’emissione di BTp a 5 e 10 anni per 5-8 miliardi (importo stimato).

Meno bene l’asta spagnola: rendimenti in aumento per titoli a 3 e 6 mesi
Oggi asta anche in Spagna con il collocamento di titoli di Stato a brevissima scadenza per quasi 4 miliardi di euro con rendimenti in lieve ascesa rispetto a un mese fa. Nel dettaglio Madrid ha allocato titoli a 3 mesi per 1,4 miliardi di euro al rendimento medio dell’1,203% dallo 0,946% della precedente asta di titoli con analoga durata tenuta un mese fa. Collocati anche titoli a sei mesi per 2,58 mld di euro al rendimento medio del 2,213% dal 2,026% precedente. Per quanto concerne la domanda, il bid-to-cover è stato pari a 3,3 per i titoli a tre mesi dal 3,4 precedente e 1,8 volte l’offerta per quelli a  6 mesi dal 2,2 precedente.