1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Intesa e Unicredit euforiche a Piazza Affari, per banche miglior seduta da aprile. Npl giù ad aprile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Impennata di Piazza Affari con il settore bancario a fare da traino all’indomani delle nuove misure annunciate dalla Federal Reserve. L’indice Ftse Italia All Share Banks viaggia in rialzo di oltre il 6%, miglior performance dallo scorso 6 aprile. Spiccano i balzi di tutte le big: Unicredit, che era reduce da 5 sedute consecutive in ribasso, sale di oltre il 7,5%, Intesa Sanpaolo fa +6% circa a 1,725 euro, Bper +7,18% e UBI +5,89%; la migliore in assoluto è Banco BPM con +8,85%. Secondo quanto riportato oggi da Il Messaggero, nelle scorse settimane – a ridosso dell`approvazione da parte della Bce dell’OPS su UBI da parte di Intesa Sanpaolo – i vertici di Banco BPM e UBI si sarebbero incontrati per discutere i termini di un’eventuale aggregazione. Tentativo che sarebbe abortito subito complice anche la contrarietà della  Bce a seguito di contatti informali.

La Federal Reserve ha annunciato l’acquisto anche di singoli corporate bond scambiati sul mercato secondario oltre a quelli che sta acquistando attraverso gli ETF. Orientamento ultra-espansivo anche della Bank of Japan. L’istituto guidato da Haruhiko Kuroda ha confermato di voler acquistare un ammontare illimitato di titoli di stato giapponesi, nell’ambito del suo programma di Quantitative easing.

Sponda al rally bancario anche dal calo dei crediti in sofferenza ad aprile. Le sofferenze nette ad aprile erano pari a 26,2 miliardi, in calo rispetto ai 32,6 miliardi di aprile 2019 (-19,5%), mentre la Banca d’Italia si attende un’inversione di marcia a causa degli effetti della crisi Covid-19.