Notizie ETF Il super-euro altera le performance, la carta degli ETF currency hedged

Il super-euro altera le performance, la carta degli ETF currency hedged

feccia

Primo semestre dell’anno ampiamente positivo per i mercati. E’ arrivato a quota 8 otto il filotto dei mesi consecutivi con segno più sui mercati.

In Europa la primavera ha portato in primo luogo il rasserenamento del panorama politico con l’esito delle elezioni presidenziali francesi da apripista al rally dell’azionario Europa (+13% l’Ibex spagnolo nella prima metà dell’anno, oltre +8% il Ftse Mib) insieme all’ottima stagione delle trimestrali e un’economia in decisa accelerazione. Nell’area euro, la mediana della crescita degli utili per azione ha raggiunto il 13,5% per le società dell’EuroStoxx 300.

Questo dato, corretto per gli effetti di cambio, è il migliore dal 2010. E i risultati sono stati ancora più favorevoli nell’universo delle small e mid cap. Dorval Asset Management, che fa capo a Natixis Global Asset Management, prevede una prosecuzione di questa tendenza positiva nel 2018 e una crescita degli utili a due cifre in Europa.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul ETF News n.233