1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Helicopter money anche in Italia? Ministro Provenzano: soldi nelle tasche degli italiani con decreto aprile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, apre alla possibilità a una sorta di helicopter money anche in Italia. Così come stanno facendo gli Stati Uniti, il governo italiano potrebbe inserire qualche forma di trasferimento di liquidità alle famiglie che assomigli all’helicopter money, ossia dare soldi direttamente in mano ai cittadini, teorizzata poco più di 50 ani fa dal premio Nobel Milton Friedman.

“Dobbiamo mettere i soldi nelle tasche degli italiani a cui fin qui non siamo arrivati. Questa è la priorità del decreto di aprile. Così come va assicurata liquidità al sistema delle imprese per tenerlo in vita, bisogna tenere in vita la società”, sono le parole di Provenzano in un’intervista al quotidiano Repubblica.

Il ministro per il Sud, esponente del Pd, pone l’accento sul “rischio della tenuta democratica” in quanto “la polveriera sociale rimanda a una grande questione democratica. Viviamo giorni in cui per stato di necessità molte libertà sono compresse”.

Tra le opzioni in ballo c’è l’estensione del reddito di cittadinanza. “Volevamo migliorarlo già prima del coronavirus, adesso diventa indispensabile – asserisce Provenzano – Rivedendo i vincoli patrimoniali, chi ha una casa familiare o dei risparmi in banca che non vuole intaccare oggi non può accedervi”. Il ministro parla di rafforzamento del sostegno alle famiglie numerose e ipotizza, per chi ha perso il lavoro, una cifra equa rispetto alla cassa integrazione sui 1000-1100 euro al mese e in tutti gli altri casi dev’essere un compenso che garantisca la dignità. Bisogna creare lavoro buono con gli investimenti. “Ma in attesa che questo avvenga la società va accompagnata. Nell’emergenza, servono misure universali e immediate di sostegno al reddito”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, in un’intervista a La Stampa: “Garantire reddito a tutti, con uno strumento facile da usare. Su questo c’è accordo con l’opposizione. Chiamiamolo reddito di emergenza, o reddito straordinario. Varrà finché non rientreremo alla normalità. Stiamo pensando di semplificare le procedure di accesso al reddito di cittadinanza, allargandolo a chi non ce l’ha, e senza le condizioni previste”.