News Notizie Italia Goldman Sachs emette nuove obbligazioni a tasso fisso in euro del 5% con possibilità di rimborso anticipato

Goldman Sachs emette nuove obbligazioni a tasso fisso in euro del 5% con possibilità di rimborso anticipato

Nuova emissione targata Goldman Sachs con vista sull’Europa. Il colosso bancario americano ha deciso di arricchire la propria gamma di obbligazioni emettendo sul mercato MOT (segmento EuroMOT) di Borsa Italiana le nuove Obbligazioni Goldman Sachs Tasso Fisso Callable 5,00% in Euro con durata 10 anni (ISIN XS2521873328).

I nuovi bond offrono agli investitori un flusso cedolare annuale fisso pari a 5,00% lordo ed il rimborso integrale del valore nominale a scadenza pari a 1.000 euro per ciascun prodotto. È prevista, annualmente, a partire dal secondo anno fino al nono, la facoltà per Goldman Sachs di rimborsare anticipatamente le obbligazioni al 100% del valore nominale. In tal caso la durata dei bond risulterebbe inferiore a 10 anni, con conseguente diminuzione dei proventi complessivi dell’investimento.

Nel dettaglio, l’obbligazione con ISIN XS2521873328 ha durata di 10 anni e paga una cedola fissa annuale pari a 5,00% lordo (3,70% netto) fino a scadenza (28 settembre 2032) o fino alla data di un eventuale rimborso anticipato. Le cedole saranno pagate il 28 settembre di ciascun anno fino alla data di scadenza (inclusa), o fino alla data di un eventuale rimborso anticipato. La prima data di pagamento delle cedole sarà il 28 settembre 2023.

Il rendimento delle obbligazioni dipenderà anche dal prezzo di acquisto e dal prezzo di vendita (se effettuata prima della scadenza) delle stesse sul mercato. Tali prezzi dipendendo da vari fattori, tra i quali i tassi di interesse sul mercato, il merito creditizio di Goldman Sachs e il livello di liquidità, potrebbero differire anche sensibilmente rispettivamente dal prezzo di emissione e dall’ammontare di rimborso.

Goldman Sachs, a sua discrezione, potrebbe rimborsare anticipatamente le obbligazioni, ad esempio, quando il proprio costo di rifinanziamento risulti più basso rispetto al tasso di interesse corrisposto dai bond. In tali circostanze gli investitori sono esposti al rischio di reinvestimento dell’importo ricevuto a titolo di rimborso da Goldman Sachs ad un tasso di interesse effettivo di mercato inferiore a quello delle obbligazioni rimborsate.

Le obbligazioni sono soggette al rischio di credito. Nel caso in cui Goldman Sachs non sia in grado di adempiere agli obblighi connessi ai bond, gli investitori potrebbero perdere in parte o del tutto il capitale investito.

Si segnala, infine, che l’aliquota di imposta italiana applicabile sui proventi derivanti dalle obbligazioni, e vigente al momento dell’emissione, è pari al 26%.

Per maggiori informazioni sul prodotto clicca qui, mentre per vedere gli altri prodotti di Goldman Sachs clicca qui.