1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ftse Mib sfrutta doppio assist, vola a +1,5% e avvicina livello chiave. I migliori titoli di oggi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari si avvia al giro di seduta con quotazioni sui massimi di giornata. Il Ftse Mib ha superato di slancio quota 20mila e segna +1,50% a 20178 punti. L’Ufficio Studi di FinanzaOnline sottolinea come il superamento dei 20.200 punti dovrebbe consentire all’indice di mettere nel mirino il 61,8% di Fibonacci a 21.155 punti.

A dare slancio al rally odierno sui mercati sono due fattori. Il primo è la speranza di un vaccino è venuta in aiuto del mercato, poiché Moderna annuncia i progressi con i suoi studi per il vaccino anti-Covid. La biotech Usa ha annunciato che il prossimo 27 luglio inizierà la fase finale dei test clinici per il vaccino anti covid-19 (prima società al mondo a raggiungere questa fase). La biotech Usa Moderna ha annunciato che il prossimo 27 luglio inizierà la fase finale dei test clinici per il vaccino anti covid-19 (prima società al mondo a raggiungere questa fase). Anche il Dr. Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Malattie infettive e consigliere della Casa Bianca nell’emergenza Covid. Fauci ha detto che è “cautamente ottimista” relativamente a un vaccino contro il coronavirus. Jeremy Siegel, professore di Finanza presso la Wharton School of Business dell’Università della Pennsylvania, ritiene che un vaccino contro il coronavirus è più vicino di quanto il mercato pensi. “Penso che potremmo trovarci con un vaccino già a fine autunno/inizio inverno”, ha detto Siegel alla CNBC.

Altra spinta al mercato italiano è la fumata bianca sul nodo Autostrade con l’accordo nella notte tra governo e Atlantia. Aspi passerà sotto il controllo pubblico con la progressiva uscita di Atlantia e una successiva IPO. A Milano il titolo Atlantia vola a +24% sopra quota 14 euro.

Tra i migliori oggi anche Buzzi con oltre +4%, bene anche Azimut +3% e Prysmian +3,44%. In volata anche Pirelli (+3,55%) dopo che il ceo Marco Tronchetti Provera, ha deciso di proporre al consiglio di amministrazione previsto il prossimo 23 luglio la costituzione, alle sue dirette dipendenze, della Direzione generale co-Ceo e di affidarla ad Angelos Papadimitriou, in vista del percorso di successione che si completerà entro il primo semestre 2023. La procedura prevede che il percorso si concluda con l’identificazione di un candidato entro ottobre 2022.