1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ftse Mib scivola ancora più giù, STM perde oltre il 6%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuova accelerazione al ribasso per Piazza Affari, con l’indice Ftse Mib che perde quasi il 3% a 22.771,84 punti. A guidare i listini italiani e non il tema del coronavirus, con i dati sulla diffusione fuori dai confini cinesi che destano preoccupazione.

Intanto, tra i singoli titoli, sul fondo del listino con un calo di oltre il 6% staziona Stmicroelectronics, seguita da Azimut e Juventus che mostrano cali di oltre il 5%. Male anche i bancari con Unicredit e Intesa Sapaolo che indietreggiano di oltre il 4 per cento. Recordati e Italgas provano a contenere le perdite, con cali sotto l’1%.

“La volatilità dei prezzi degli asset sta crescendo rapidamente sulla scia dell’aumento del numero di nuovi contagi da coronavirus fuori dai confini cinesi, e le azioni italiane hanno perso tutti i guadagni accumulati da inizio anno. La riduzione del numero di nuovi casi potrebbe essere un catalizzatore per gli investitori che prevedono di investire”, sottolinea Matteo Ramenghi, Chief Investment Officer UBS WM Italy.