1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ftse Mib sbanda a inizio ottava: CNH la peggiore, si salvano Ferrari e Diasorin

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Ftse Mib ha chiuso oggi con un calo del 3,7% a quota 17.035 punti. A pesare sui mercati il ritorno delle tensioni geopolitiche e commerciali tra Stati Uniti e Cina e umore negativo di Wall Street compici anche delle trimestrali non convincenti.

Molto male oggi alcuni titoli della galassia Agnelli con FCA a -5,64% e CNH peggior performer del Ftse Mib con -7,56%. Stasera sono attesi i riscontri delle immatricolazioni auto in Italia nel mese di aprile che dovrebbero segnare un crollo record in scia al lockdown.

Tra le banche calo del 5,62% per Unicredit che ha accelerato al ribasso sul finale riportandosi a ridosso dei minimi storici all’inizio della settimana che porterà alla diffusione dei conti del primo trimestre (7 maggio). P

Segno più per Ferrari (+1,46%) che era arrivato a cedere oltre il 5% dopo i riscontri del primo trimestre e il taglio della guidance 2020. I risultati preliminari di Ferrari evidenziano ricavi netti pari a 932 milioni di euro, quasi in linea con l’anno precedente, nonostante la flessione dei ricavi generati dalla F1 e altri ricavi. L’ebitda Adjusted pari a 317 milioni, in crescita del +1,9% con un margine dell’Adj. Ebitda pari al 34%. L’ebit Adj inferiore rispetto al precedente anno per effetto dei maggiori ammortamenti.Numeri che a livello di ebitda adj sono leggermente sotto le attese di consensus che erano a 321,3 mln. Sotto le attese anche i ricavi (consensus Bloomberg era 946,1 mln).

Tonfo per Atlantia (-6,39%). Pesano le nuove indiscrezioni che vedono posizioni di nuovo distanti con il governo nella trattativa per evitare la revoca della concessione autostradale.

Infine, moderato rialzo per DiaSorin (+0,06%). Il titolo del gruppo di Saluggia, attivo nel settore della diagnostica, si è giovato delle parole dell’amministratore delegato Carlo Rosa che ha fatto sapere che la società è impegnata con un player internazionale (il nome non è stato fatto) per sviluppare un nuovo test tampone Covid-19 della durata di 5 minuti e poco costoso.