1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ftse Mib aggiorna minimi pluriennali a ridosso di quota 20mila, banche al tappeto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fitte vendite a Piazza Affari complice la prima bocciatura dell’UE agli obiettivi di bilancio indicati dall’Italia. Il balzo del rendimento del BTP decennale, andato oltre la soglia del 3,5% per la prima volta da febbraio 2014, sta contribuendo ad affondare le banche con ribassi superiori al 3% per Unicredit, Intesa Sanpaolo e UBI Banca. La peggiore di tutte è Banco Bpm sospesa al ribasso a -4,98%.

Il Ftse Mib ha toccato in avvio i livelli più bassi da aprile 2017 con un minimo intraday a 20.058 punti. Il Ftse Mib era già reduce da una settimana difficile, con indice guida milanese sceso dell’1,77%.

La Commissione europea venerdì sera ha inviato un primo parere sui nuovi obiettivi di bilancio fissati dalla nota di aggiornamento del Def, ritenuti una “deviazione significativa” dal percorso di aggiustamento raccomandato all’Italia e questo rappresenta “una fonte di grave preoccupazione”.