1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Francia: Pmi manifatturiero torna in fase di espansione a settembre, ma delude Pmi servizi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’attività manifatturiera in Francia torna in fase di espansione a settembre, dopo il crollo nei mesi di lockdown, facendo meglio delle aspettative. Ma delude il terziario che torna a sorpresa in fase di contrazione. Secondo la lettura preliminare condotta dall’istituto IHS Markit, l’indice Pmi manifatturiero sale a settembre a 50,9 punti, dai precedenti 49,8 punti, sui massimi degli ultimi due mesi e sopra il consensus fermo a 50,5 punti. Il Pmi servizi invece scivola a 47,5 punti dai 51,5 punti di agosto, sui minimi degli ultimi quattro mesi e deludendo le aspettative degli analisti che prevedevano una conferma a 51,5 punti.

“L’attività imprenditoriale in Francia è diminuita a settembre per la prima volta dagli ultimi quattro mesi in vista di una possibile nuova interruzione relativa alla pandemia da coronavirus”, si legge nel rapporto redatto da IHS Markit. L’indice Pmi Composite è infatti sceso a 48,5 dai 51,6 punti precedenti.

Si ricorda che il Pmi (Purchasing Managers Index) è un indice che nasce da un’indagine condotta sui direttori d’acquisto delle principali aziende del paese per testare le opinioni sull’andamento del comparto. Un valore del Pmi superiore ai 50 punti indica un’economia in espansione mentre un valore inferiore rappresenta una fase di contrazione.