1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

IL FMI riduce le stime sulla crescita del Sud America

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La riduzione delle prospettive di crescita in Cina e, di conseguenza, della sua domanda di materie prime, ha ridimensionato i prezzi delle commodity costringendo alla revisione anche delle proiezioni sul Pil dei Paesi dell'America Latina.
Così i l Fondo Monetario Internazionale, nel suo report sulle proiezioni riguardo l'emisfero occidentale della Terra, ha tagliato rispetto ad aprile dello 0,2% le previsioni di crescita del Sudamerica nel 2012 aumentando quelle per il 2013 (ora rispettivamente al +3,6% e al +4,9%), lasciando praticamente invariate le stime sull'America centrale (+3,5 e +3,6% nel prossimo biennio). In particolare, il Brasile è visto in crescita dell'1,5% nel 2012 e del 4% nel 2013, mentre il messico crescerà del 3,8% quest'anno per rallentare nel 2013 al +3,5%.