News Notizie Italia Fiat Chrysler arranca in Borsa nonostante buon mix immatricolazioni Italia

Fiat Chrysler arranca in Borsa nonostante buon mix immatricolazioni Italia

Pubblicato 3 Maggio 2018 Aggiornato 19 Luglio 2022 17:08
Prevalenza delle vendite sul titolo Fiat Chrysler che viaggia sui minimi di giornata in coincidenza con l'avvio di Wall Street. Il titolo Fca cede l'1,71% a 18,7 euro dopo il rally della vigilia dettato dai buoni riscontri dalle immatricolazioni sul mercato usa. Ieri sera sono atrrivati anche i dati sulle immatricolazioni in Italia, scese per il gruppo del Lingotto del 2,14% con quasi 46 mila vetture. Spicca il balzo del marchio Jeep, grazie soprattutto ai risultati di Renegade e Compass, cresciuto rispetto a un anno fa del 124,45 per cento, più che raddoppiando la quota di mercato, al 4,4 per cento.

"Volumi deboli in Italia ma con un buon mix alla luce delle forti performance di Jeep e Alfa", commenta Mediobanca Securities che sottolinea anche il roboante +47% in Brasile (mercato che rappresenta il 9% dei volumi del gruppo) rispetto al +38% del mercato auto carioca.

Banca Imi, che ha rating buy con prezzo obiettivo a 24,5 euro, ritiene che le immatricolazioni in Italia siano in linea con quanto evidenziato il mese precedente e aspettano il 1 giugno (presentazione nuovo piano) per avere dettagli sulla strategia futura per il mercato europeo.