1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

L’ex Goldman Sachs: 2020 destinato a stesso crash bolla dot-com 2000. Nasdaq crollerà -40%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Nasdaq ha azzerato le perdite del 2020, tornando positivo da inizio anno: notizia apparentemente di buon auspicio. Per il Dow Jones e lo S&P 500, inoltre, aprile si è confermato il mese migliore in ben 82 anni, dopo il peggiore primo trimestre della storia di Wall Street: altra notizia apparentemente positiva.
Ma per Will Meade, ex analista di Goldman Sachs c’è poco da festeggiare, visti i tempi: il 2020 sta seguendo infatti lo stesso pattern del 2000, anno in cui esplose la bolla dot-com.  Considerando l’andamento dei mercati, insomma,  il 2020 è “esattamente come” quell’anno.

TOPSHOT – The fearless girl statue and the New York Stock Exchange (NYSE) are pictured on April 20, 2020 at Wall Street in New York City. – Wall Street opened lower on Monday as traders grappled with a drop in oil prices to 22-year lows as the coronavirus pandemic sapped demand for energy. The Dow Jones Industrial Average was down 1.8 percent to 23,798.01 about 10 minutes into the trading session.The broad-based S&P 500 had declined 1.3 percent to 2,835.08, while the tech-rich Nasdaq had fallen 0.7 percent to 8,588.66. (Photo by Johannes EISELE / AFP) (Photo by JOHANNES EISELE/AFP via Getty Images)

Di conseguenza il Nasdaq, secondo l’esperto, sarebbe destinato a precipitare fino a -40% nel resto dell’anno.

“Nel 2000 il Nasdaq visse un rimbalzo del mercato orso simile a quello di quest’anno: scese del 40%, dopo recuperò il 42% rispetto al minimo testato, per attraversare una fase di stallo e scendere del 43%, testando un nuovo minimo quattro mesi più tardi”, ha fatto notare Meade.
Un altro punto in comune non da poco è l’Election Day: il 2000 fu un anno, come lo è il 2020, di elezioni presidenziali negli Stati Uniti, caratterizzato dunque da una ulteriore incertezza e da un rischio più alto.
Il pessimismo dell’ex analista di Goldman Sachs si spiega anche, come ammette lui stesso, nell'”ammontare record di cash” che l’oracolo di Omaha Warren Buffett continua ad accumulare. La stessa cosa che fece, praticamente, nel 2000.
Detto questo, Meade ha alcuni consigli da dare agli americani, che, a suo avviso, dovrebbero cercare di garantirsi un grande cuscinetto di risparmi, al fine di contrastare gli effetti sulle loro finanze delle perdite dei posti di lavoro e dei tagli agli stipendi, previsti in tempi di coronavirus.
“Trasferitevi in una casa più piccola, se potete. Con i tassi sui mutui ai minimi record e l’estate che si avvicina, probabilmente assisteremo al dead cat bounce, ovvero al “rimbalzo del gatto morto” nel mercato immobiliare. Ancora: “vendete ora qualsiasi cosa liquida e di valore che possediate: oggetti di arte, monete, borse, francobolli, automobili extra”.
Secondo l’analista, inoltre, gli americani dovrebbero optare per il cash nei conti pensione e ridurre le spese non essenziali.