1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

EssilorLuxottica: ricavi giù del 10% nel I trim., valuterà dividendo nella seconda parte dell’anno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

EssilorLuxottica annuncia i ricavi del primo trimestre 2020 e fa sapere che valuterà la questione dividendo nella seconda parte dell’anno in caso di solida ripresa. Nel dettaglio, il gruppo ha chiuso i primi tre mesi del 2020 con un fatturato di 3.784 milioni di euro, mostrando un calo su base annua del 10,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-10,9% a cambi costanti) e una buona tenuta nell’attuale scenario di crisi globale.

“Il mercato sta affrontando una crisi senza precedenti e la nostra risposta in questa fase, come azienda di riferimento del settore, è stata guidata dal senso di responsabilità verso tutti coloro che fanno affidamento sulla nostra società”, commentano Francesco Milleri, amministratore delegato e vice- presidente di Luxottica, e Paul du Saillant, ceo di Essilor. “Mentre prepariamo la nostra organizzazione per i mesi a venire – sottolineano i due manager – le prime esperienze dei paesi nei quali si inizia a riaprire sono incoraggianti e ci dicono che quando la crisi si attenuerà, ci sarà un aumento della domanda che noi saremo pronti a soddisfare”.

Sul fronte della cedola nel comunicato della società si legge che il cda “ha deciso di non porre alcun dividendo all’approvazione dell’assemblea degli azionisti del 25 giugno 2020”. La società ha tuttavia aggiunto che “valuterà ulteriormente nella seconda metà dell’anno lo stato del business e l’efficacia delle misure adottate per affrontare l’epidemia di Covid-19. Se il recupero sarà sufficientemente solido, il cda potrà proporre un dividendo eccezionale da porre in pagamento entro la fine del 2020”.