1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Effetto Covid-19 affonda produzione marzo (-16,6%)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La produzione industriale nel primo trimestre 2020 è attesa diminuire del 5,4%, il calo maggiore da undici anni. L’impatto del Covid-19 e delle misure di contenimento del contagio è stato devastante in marzo, quando l’attività è scesa del 16,6% su febbraio, portando l’indice di produzione indietro sui livelli di quarantadue anni fa. E’ quanto si apprende dall’indagine rapida pubblicata dal Centro studi di Confindustria (CsC) nella quale si evidenzia che le “prospettive sono in forte peggioramento”.

Guardando al secondo trimestre, anche in conseguenza della chiusura di circa il 60% delle imprese manifatturiere, la caduta dell’attività potrebbe raggiungere il -15%. La diminuzione del valore aggiunto nell’industria contribuirà negativamente alla dinamica del Pil italiano, previsto arretrare del 3,5% nel primo trimestre e del 6,5% nel secondo.