1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Donald Trump annuncia su Twitter: io e Melania positivi al test del coronavirus

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Tonight, @FLOTUS and I tested positive for COVID-19. We will begin our quarantine and recovery process immediately. We will get through this TOGETHER!”. E’ il contenuto del post su Twitter di Donald Trump, che sta facendo il giro del mondo.

Donald Trump è risultato positivo al test del COVID-19, come annuncia lui stesso, così come anche la moglie Melania Trump, praticamente a un mese dal giorno delle elezioni presidenziali Usa, il prossimo 3 novembre.

“Stanotte, @Flotus – account su Twitter della First Lady – e io siamo risultati positivi al COVID-19. Inizieremo la quarantena e il processo di guarigione immediatamente. Affronteremo questa cosa INSIEME!”.

Il presidente americano e la moglie Melania erano in attesa dei risultati del test, dopo aver appreso che la stretta collaboratrice di Donald, Hope Hick, era risultata positiva al test sul coronavirus.

“Io e la First Lady stiamo aspettando i risultati dei nostri test. Allo stesso tempo, inizieremo la quarantena!”, aveva scritto in un tweet precedente il presidente Usa.

Hicks, 31 anni, è tra i principali collaboratori di Trump ed è nota per trascorrere molto tempo con lui.

Hope Hicks lavora per Trump dai tempi della campagna presidenziale del 2016. Dopo la vittoria all’Election Day di Trump, Hicks è entrata a far parte del team dei collaboratori più stretti del presidente alla Casa Bianca, diventando direttrice della comunicazione, per poi dimettersi nel marzo del 2018, a seguito della sua audizione alla Camera dei Rappresentanti Usa nell’ambito delle indagini sul Russiagate.

Dopo aver ricoperto la posizione di responsabile delle comunicazioni per la rete televisiva Fox News, è tornata al fianco di Donald Trump nel febbraio di quest’anno nelle vesti di consulente.

Così il portavoce della Casa Bianca Judd Deere, ha riferito all’ABC News nella serata di ieri:

“Il presidente prende molto seriamente la sua salute e la sua sicurezza, così come prende seriamente la salute di chi lavora al suo fianco e del popolo americano”.