1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Dividend day 2021 importante test per movimento rialzista del Ftse Mib. Entità stacchi e titoli da seguire oggi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Incipit di settimana caratterizzato a Piazza Affari dal Dividend Day che coinvolge ben 45 titoli. In particolare saranno ben 18 le società del Ftse Mib a remunerare i soci con un impatto sull’indice guida di Piazza Affari nell’ordine dello 0,89%.
Nell’ultima settimana l’indice Ftse Mib ha riapprocciato la resistenza chiave in area 25.000 punti, oltre la quale stazionano i massimi pluriennali. “Operativamente siamo di fronte a uno snodo importante in quanto in questa fase si capirà se il movimento ascendente in corso mirava all’incasso dei dividendi o viceversa le cedole saranno immediatamente reinvestite, fornendo nuovo boost ai prezzi. Affrontiamo questa fase con una operazione in spread costruita acquistando un titolo tech e vendendo allo scoperto un bancario”, rimarca Pietro Di Lorenzo, trader professionista e fondatore di Sos Trader.

In avvio l’indice ammortizza bene lo stacco segnando -0,45% a 24.863 punti.

Stacco cedola per ben 18 titoli del Ftse Mib

A staccare i dividendi più generosi saranno Generali Assicurazioni (1,01 euro con rendimento del 5,72%) e Unipol (0,28 euro con yield del 5,65%). Poco sotto la soglia del 5% anche Italgas (0,277 euro, yield del 4,78%), così come Azimut (4,79%) e A2A (4,53%). Oggi spazio anche per il saldo cedola da parte di ENI (0,24 euro) e Recordati (0,55 euro).

I titoli da seguire oggi 24 maggio

Tra i titoli interessanti da seguire oggi SOSTrader segnala:
STELLANTIS che si riporta a contatto con la resistenza chiave in area 15,4€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un solido segnale di continuazione rialzista
ATLANTIA testa per il terzo giorno consecutivo il supporto in area 15,25€. Possibile assistere a un tentativo di rimbalzo da questi livelli
UNICREDIT disegna un Dragon Fly doji che riporta i prezzi sui massimi in area 10,45€. Il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti.
MUTUIONLINE realizza un interessante pull back sul supporto posta a 39€. L’interruzione della serie di massimi giornalieri decrescenti, potrebbe innescare un veloce rimbalzo.