1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Diasorin lancia il test molecolare VZV Direct nel mercato europeo

QUOTAZIONI Diasorin
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

DiaSorin ha ricevuto la certificazione per la vendita in Europa del nuovo test molecolare VZV Direct e ha presentato domanda alla Food and Drug Administration (FDA) per l’ottenimento della certificazione 510(k) per il mercato americano. Il test, che consente l’individuazione del DNA del virus della varicella-zoster (VZV) dai tamponi cutanei e mucocutanei, è disponibile sugli analizzatori LIAISON MDX ed è utilizzato in combinazione con il test molecolare Simplexa HSV 1 & 2.

L’infezione da virus varicella-zoster provoca due forme clinicamente distinte di malattia, a seconda che si manifesti un’infezione primaria (varicella) o secondaria (fuoco di Sant’Antonio). La varicella è una malattia altamente trasmissibile che viene solitamente contratta nella prima infanzia nota anche per essere causa di alcuni tipi di meningite asettica acuta. Nonostante la copertura vaccinale sia presente dagli anni ’90, si stima che oltre il 90% della popolazione contrarrà il virus della varicella entro di 15 anni. Dopo l’infezione iniziale, il virus diventa latente nei gangli nervosi. La riattivazione del virus latente può verificarsi con l’aumentare dell’età o l’immunosoppressione e provoca il Fuoco di Sant’Antonio (causato dall’ herpes zoster), una condizione dolorosa associata a complicanze tra cui nevralgia posterpetica e infezioni del sistema nervoso centrale quali l’encefalite. La sintomatologia clinica causata dal virus della varicella zoster può essere spesso confusa con le manifestazioni cutanee causate dal virus Herpes Simplex: è importante, quindi, una tempestiva diagnosi per un corretto trattamento del paziente.

Dopo la notizia il titolo Diasorin ha accelerato al rialzo e ora guadagna circa l’1,5% a 105,9 euro, sovraperformando il Ftse Mib che avanza di un timido +0,3%.