1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Diasorin da record poi titolo rifiata, mercato guarda a scelta test sierologici per Fase 2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Infine, si placa il rally forsennato di Diasorin che dopo aver aggiornato nell’intraday i massimi storici a 158,5 euro, ha poi chiuso a 150,1 euro (+0,2%). Rimane alta l’attesa per la scelta relativa ai test sierologici da utilizzare per la fase 2, con in lizza anche quello sviluppato da DiaSorin. Sponda anche da numeri di Biomerieux, azienda francese operante nel settore medicale, microbiologia e diagnostica, che ha annunciato un forte trend di vendita nel primo trimestre 2020 sotto la spinta principalmente da test molecolari relativi a COVID-19, che ne hanno più che compensato una tendenza discendente degli altri test. Biomerieux ha ritirato la guidance 2020 a causa della mancanza di visibilità sull’impatto di COVID-19 su tutti i test di routine a livello globale. “Impatto misto per Diasorin – sottolinea Mediobanca Securities – Da un lato, i risultati di Biomerieux 1Q20 sono piuttosto forti, ma dall’altro la visibilità per il resto dell’anno rimane piuttosto bassa a causa dell’impatto di COVID19 delle normali attività ordinarie”.