1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

De Beers chiude il semestre raddoppiando gli utili netti e pensa a nuovi outlet in Asia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

De Beers, il gruppo dei diamanti posseduto al 45% dalla compagnia mineraria AngloAmerican, ha chiuso il semestre con utili netti da 685 milioni di dollari, più del doppio rispetto all’anno scorso, mentre l’Ebitda è salito a 1,18 miliardi di dollari, in aumento del 55% rispetto ai 762 milioni di un anno fa. La produzione di diamanti è rimasta sostanzialmente invariata nel primo semestre a causa di disagi climatici e riparazioni, mentre i risultati delle vendite totali sono migliorati del 30%, a 3,89 miliardi di dollari, per l’aumento dei prezzi dei diamanti grezzi.
La compagnia basata a Johannesburg, pianifica di espandere la propria rete di outlet in Cina e di aprire un secondo store ad Hong Kong, in previsione di un aumento nella domanda di gemme da Cina, India ed Estremo Oriente in generale. Domanda che potrebbe superare quella degli Stati Uniti per il 2015.