1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Dall’AI alla neuroscienza: la Cina prepara battaglia con USA per dominare su sette ‘tecnologie di frontiera’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La rivalità Usa-Cina continua ad espandersi e trova terreno fertile nella cosiddetta “tecnologia di frontiera”. Il premier Li Keqiang ha annunciato che la Cina aumenterà la spesa per la ricerca e lo sviluppo di oltre il 7% all’anno tra il 2021 e il 2025, alla ricerca di “grandi scoperte” nella tecnologia. Il paese ha così definito sette aree tecnologiche su cui si concentrerà la ricerca, tra cui l’intelligenza artificiale, il calcolo quantistico, i semiconduttori e lo spazio. Andiamo nel dettaglio.

Le sette tecnologie di frontiera della Cina

1) Intelligenza artificiale (AI)
La Cina prevede di concentrarsi sullo sviluppo di chip specializzati per applicazioni AI e sullo sviluppo dei cosiddetti algoritmi open source. L’IA è stata un campo chiave per le aziende cinesi e il governo centrale negli ultimi anni. Grandi aziende come Alibaba e Baidu hanno investito in questa tecnologia.
 2) Informazione quantistica
Questa categoria di tecnologia coinvolge il calcolo quantistico. Si tratta di un concetto totalmente diverso dai computer che usiamo oggi e promette di essere in grado di aiutare in imprese ambiziose come la creazione di una nuova medicina. L’informatica quantistica è vista come un’altra area di competizione tra Stati Uniti e Cina.
 3) Circuiti integrati o semiconduttori
I semiconduttori sono un’area critica per la Cina e in cui ha investito molto negli ultimi anni, ma il paese ha lottato per raggiungere gli Stati Uniti, Taiwan e la Corea del Sud. Il problema è la complessità della catena di approvvigionamento dei semiconduttori. TSMC di Taiwan e Samsung della Corea del Sud sono i due produttori di chip più avanzati, ma si affidano a strumenti provenienti dagli Stati Uniti e dall’Europa.
I chip sono incredibilmente importanti perché vanno in molti dei dispositivi che usiamo come gli smartphone, ma sono anche importanti per altre industrie.
 4) Neuroscienza
La Cina prevede di espandersi nella ricerca in aree come ad esempio lo stop alle  malattie del cervello.
5) Genomica e biotecnologia
Con lo scoppio del coronavirus l’anno scorso, la biotecnologia è cresciuta e la Cina ha sostenuto che si concentrerà su “vaccini innovativi” e “ricerca sulla sicurezza biologica”.
6) Medicina clinica e salute
La ricerca cinese si concentrerà sulla comprensione della progressione del cancro, delle malattie cardiovascolari, respiratorie e metaboliche. Il governo dice anche che ricercherà alcune tecnologie di trattamento “all’avanguardia” come la medicina rigenerativa. Questo comporta la medicina che può far ricrescere o riparare cellule, tessuti e organi danneggiati.
La Cina dice che esaminerà anche le tecnologie chiave nella prevenzione e nel trattamento delle principali malattie trasmissibili.
7) Spazio profondo, terra profonda, mare profondo e ricerca polare
L’esplorazione dello spazio è stata una priorità assoluta per la Cina di recente. Pechino ha detto che si concentrerà sulla ricerca sull'”origine e l’evoluzione dell’universo”, l’esplorazione di Marte e la ricerca sulle profondità marine e polari.
A dicembre, un veicolo spaziale cinese è tornato sulla Terra portando rocce dalla luna. È stata la prima volta che la Cina ha lanciato un veicolo spaziale da un corpo extraterrestre e la prima volta che ha raccolto campioni lunari.  E a luglio, la Cina ha lanciato una missione su Marte chiamata Tianwen -1.