1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Crisi di governo e i quattro scenari possibili, solo uno porterebbe a tensioni su Btp e fiammata spread (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ieri sera Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ha di fatto aperto la crisi di governo annunciando le dimissioni delle due ministre Teresa Bellanova ed Elena Bonetti. Il riaffiorare di tensioni politiche si riflette sullo spread Btp-Bund, salito oggi fino a 120 punti base, anche se gli analisti ritengono al momento poco probabile che la crisi porti a uno scenario di elezioni anticipate.

Equita SIM indica tre scenari possibili: 1) rapida crisi di governo che porti a un nuovo esecutivo sostenuto dalla stessa coalizione attuale, con o senza Conte come primo ministro; 2) governo senza Italia Viva e con il sostegno di senatori oggi appartenenti ad altri gruppi, oppure 3) un governo di unità nazionale. In tutti questi scenari – continua la SIM milanese – pensiamo che le tensioni sullo spread possano essere limitate grazie al supporto degli acquisti della BCE, anche se aumenterebbero le preoccupazioni sull’efficacia dell’azione di governo”. Se poi nessuno di questi scenari si avverasse, ci sarebbe un quarto sbocco della crisi, ossia nuove elezioni, scenario che potrebbe invece creare tensione sullo spread ma che al momento Equita giudica ancora come il più improbabile.