1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cremonini, nel I trim. risultato netto gira in positivo grazie a cessione 50% produzione a Jbs

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il consiglio di amministrazione di Cremonini ha approvato la relazione trimestrale al 31 marzo 2008. Attraverso una nota, prima di alzare il velo sui conti, la società attiva nel settore alimentare premette che “per effetto dell’ingresso della società brasiliana Jbs nell’intero settore della produzione del Gruppo Cremonini (Inalca e Montana Alimentari), si è proceduto al deconsolidamento del 50% del comparto produzione a partire dal mese di marzo 2008 e pertanto il confronto con il primo trimestre 2007 non risulta omogeneo”. L’utile netto consolidato di competenza del gruppo è stato pari a 25,8 milioni di euro, in crescita rispetto al risultato negativo di 3,6 milioni del 2007, “per effetto dei proventi netti relativi alla cessione del 50% del settore produzione del gruppo a Jbs”. I ricavi totali consolidati trimestrali si sono attestati a 544,5 milioni, sostanzialmente in linea rispetto ai 544,2 milioni del 2007. Il margine operativo lordo (ebitda) nel primo trimestre è stato pari a 25,9 milioni, rispetto ai 22,4 milioni del 2007 (+15,7%), mentre il risultato operativo (ebit) si è attestato a 13,7 milioni rispetto ai 9,7 milioni del 2007 (+40,6%). La posizione finanziaria netta del gruppo al 31 marzo 2008 si è attestata a un rosso di 410,3 milioni, in netto miglioramento rispetto ai 613 milioni del 31 dicembre 2007 e ai 640,6 del 31 marzo 2007.