1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Credem: Moody’s migliora outlook sui depositi a lungo termine che passa a “stabile”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Anche Credem finisce sotto la lente di Moody’s Investors Services che ha effettuato un’azione di rating su alcune banche italiane. A tal riguardo, il Baseline Credit Assessment (BCA) di Credem è stato confermato a “Baa3”; l’outlook di lungo termine sui depositi è stato migliorato e passa da “negativo” a “stabile”. In dettaglio, Moody’s sostiene che la ripresa dell’economia italiana, le quali aspettative di crescita in termini di Pil sono stimate al 3,7% per il 2021 dopo una contrazione, dovuta alla pandemia, del 8,9% nel 2020, fornirà maggior sostegno all’attività delle banche italiane. L’agenzia si aspetta inoltre che il livello di crediti problematici nell’industria bancaria crescerà nel 2021, e il costo del rischio rimarrà elevato sebbene su livelli minori rispetto al 2020.

In questo contesto, l’azione di rating di Moody’s riflette le aspettative che “Credem continuerà ad avere sia un minor livello di crediti deteriorati rispetto a molti concorrenti nazionali, sia una solida posizione di capitale e ottimi livelli di redditività”, conclude la nota.