1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodity: il Pmi cinese spinge al ribasso le quotazioni del rame

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seconda seduta con il segno meno per il rame. Le notizie in arrivo dalla Cina, il primo consumatore mondiale del metallo, hanno rilevato un rallentamento del manifatturiero che potrebbe ripercuotersi sulla domanda di materie prime. La stima preliminare relativa il Pmi manifatturiero cinese elaborata da Hsbc ha registrato una contrazione dell’indicatore ai minimi da 28 mesi a 48,9 punti (da 50,1 punti). Il calo dell’indicatore sotto quota-50, che separa espansione e recessione dell’attività economica, sta quindi spingendo al ribasso il rame, che scende di 108 dollari a 9.646 dollari la tonnellata.