1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

BTP Italia a ruba il primo giorno: superati i 4 miliardi. Spread scende di 20 pb

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima giornata per il nuovo BTP Italia con boom di ordini da parte dei piccoli risparmiatori italiani alla ricerca di rendimenti allettanti.

La sedicesima emissione del BTP Italia si caratterizza per alcune importanti novità a partire dal fatto che per la prima volta presenta una destinazione specifica, ossia il finanziamento degli interventi relativi all’emergenza Covid-19.

Stando alle ultime indicazioni nel primo giorno sono stati raccolti ordini per oltre 4 miliardi di euro, cifra molto elevata se si considera che nell’ultima emissione dello scorso ottobre nei tre giorni per i retail furono raccolti meno di tre miliardi complessivi (2,987 mld). Stando a quanto riferisce l’agenzia Radiocor, i contratti chiusi sarebbero stati 109mila.

Il nuovo BTP Italia avrà un tasso cedolare minimo garantito dell’1,40% con il tasso definitivo sarà stabilito all’apertura della quarta giornata di emissione, nella mattinata di giovedì 21 maggio. L’emissione presenta come novità importante la scadenza a 5 anni (26 maggio 2025) e per coloro che sottoscriveranno il Titolo in questa fase e lo deterranno fino a scadenza, quindi per l’intera durata dei 5 anni, è previsto un premio fedeltà doppio rispetto alle precedenti emissioni, pari all’8xmille del capitale investito. Ciò in ragione della speciale destinazione di questa sedicesima emissione del BTP Italia che sarà interamente destinata a finanziare i recenti provvedimenti del Governo per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

L’effetto Btp Italia insieme alla giornata euforica sui mercati azionari ha contribuito a un corposo calo dello spread Btp-Bund a 222 pb, ossia 20 pb meno rispetto ai livelli di venerdì. Il tasso del Btp decennale è sceso a 1,75%.