1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

BTP Italia: 45% ordini retail sotto 20 mila euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La nona edizione del BTP Italia si è chiusa con l’assegnazione totale di titoli per 8,01 miliardi di euro: di questi, 4,2 nella prima fase (quella dedicata al pubblico retail) e 3,8 miliardi nella seconda. Nel corso della prima fase, compresa tra il 4 e il 6 aprile, “dei 54.635 contratti conclusi sul MOT […] circa il 45 per cento è stato di importo inferiore ai 20.000 euro”, riporta una nota del Tesoro. “Se si considerano i contratti fino a 50.000 euro, si arriva a circa il 75 per cento del totale relativo a questa fase”.

Per quanto riguarda le modalità pratiche, “si stima -continua la nota di Via XX Settembre- che circa il 75 per cento abbia inoltrato l’ordine attraverso le filiali delle reti bancarie, mentre circa il 25 per cento sia avvenuto attraverso l’home banking, un dato in linea con quello medio dei precedenti collocamenti”.

Nella seconda fase, “si stima che circa il 53 per cento del controvalore sia stato collocato presso banche, mentre gli asset manager hanno acquistato circa il 23 per cento”. Circa il 19% “è stato collocato presso investitori con un orizzonte di investimento di medio-lungo periodo (il 13 per cento a assicurazioni e fondi pensione, e il 6 per cento a istituzioni governative), mentre il resto è stato assegnato a imprese non finanziarie per un totale pari a circa il 4 per cento”. Gli investitori istituzionali italiani hanno rappresentato l’89% del totale.