1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

BTP Futura, IG: ‘con tassi sottozero l’1 virgola potrebbe non bastare a investitori retail’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La struttura è allettante soprattutto se detenuta fino a scadenza, per via del premio fedeltà. Ovviamente in un mondo con tassi sottozero a un investitore retail l’1 virgola potrebbe non bastare come rendimento, ma probabilmente non si rendono conto del mondo finanziario che li circonda. Certo che il rischio va di pari passo con il rendimento in questo caso, dato che il debito/Pil è previsto sfiorare il 200% nei prossimi due anni. Insomma, una scommessa nella scommessa”. Così Vincenzo Longo, Market strategist per IG sul BTP futura, dopo la comunicazione del Ministero dell’economia e delle Finanze sui tassi cedolari minimi.

L’emissione partirà lunedì 6 luglio, per proseguire fino a venerdì prossimo, 10 luglio, ‘salvo chiusura anticipata’, come si legge nella nota del Mef.

La serie dei tassi minimi cedolari garantiti è la seguente: “1,15% dal 1° al 4° anno; 1,30% dal 5° al 7° anno; 1,45% dall’8° al 10° anno. I tassi cedolari definitivi saranno annunciati alla chiusura del collocamento, e non potranno comunque essere inferiori ai tassi cedolari minimi garantiti. Inoltre, il tasso cedolare dei primi 4 anni resterà invariato, mentre in base alle condizioni di mercato potranno essere rivisti a rialzo solo i tassi successivi al primo”.