1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee sulla parità, prevale cautela per la ripresa e i contagi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza piatta per le Borse europee, con gli investitori che si muovono cauti dopo i discorsi delle banche centrali che hanno alimentato dubbi sulla ripresa economica. Mercoledì la Fed ha rivisto al rialzo in maniera significativa le stime sul Pil Usa del 2020, ma ha abbassato quelle per i successivi anni, mentre ieri la BoE ha anticipato la possibilità di ricorrere a tassi negativi se necessario. A questo si aggiungono i timori sull’evoluzione della pandemia di coronavirus che ha toccato più di 30 milioni di persone nel mondo, secondo i calcoli di Reuters. In Francia tornano sopra quota 10.000 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore e il governo ha optato per la chiusura di alcune scuole in alcune città del paese, mentre il governo inglese ha annunciato nuove restrizioni nel nord-est dell’Inghilterra, con il premier Boris Johnson che ritiene che sia necessario “essere duri adesso” per salvare il Natale. In questo quadro, l’indice Eurostoxx 50 segna nei primi minuti di contrattazione un -0,01%. A Francoforte il Dax è poco mosso con un -0,01%, a Pparigi il Cac40 scivola dello 0,11% e a Londra l’indice Ftse100 segna un -0,25%.