1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee positive, a Milano +3,82% per Poste in scia dei conti 2015

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse positive all’indomani degli attentati terroristici che hanno sconvolto Bruxelles. A Londra il Ftse100 sale dello 0,12%, il Cac40 segna un +0,4% e il Dax avanza di oltre un punto percentuale. Lieve segno meno per l’Ibex, in calo dello 0,32%. A livello di singole performance spicca il +1,96% del Credit Suisse che ha annunciato di aver impresso un’accelerazione al piano taglia-costi mentre la francese Hemes sale del 2,41% dopo la presentazione dei conti (+13% per l’utile netto).

A Milano il Ftse Mib segna un -0,16% a 18.668 punti. Per quanto riguarda il comparto bancario, nell’ambito del progetto di fusione le azioni Banco Popolare e Banca Popolare di Milano sono state temporaneamente sospese dalle negoziazioni. Tra i finanziari spicca il +3,82% di Poste che ha chiuso l’esercizio 2015 con un utile netto più che raddoppiato a 552 milioni.

Lieve segno più per Enel (+0,1%) che ha invece chiuso il 2015 con ricavi per 75.658 milioni di euro, in lieve calo rispetto ai 75.791 milioni di euro del 2014 (-0,2%), e un utile netto in riduzione del 3,6% annuo a 2.887 milioni. Tra le utility, -4,02% per Acea dopo la bocciatura a “hold” annunciata da Equita Sim. Fiat Chrysler Automobiles (+0,56%) questa mattina ha lanciato un’emissione obbligazionaria in Euro: stando alle indiscrezioni avrebbe raccolto richieste per circa 4,75 miliardi di euro da oltre 500 investitori.