1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee, partenza sprint: Dax verso quota 10mila. Focus anche su petrolio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in deciso rialzo per le principali Borse europee, dopo il rally della Piazza finanziaria di Tokyo. Nei primi istanti di contrattazioni prevalgono gli acquisti, con il Dax di Francoforte che sale di oltre il 4% e mette nel mirino la soglia psicologica di 10 mila punti. Bene in avvio anche il Ftse 100 che sale del 2,6% e il Cac40 che mostra un progresso di oltre il 3 per cento. Gli investitori continuano a seguire da vicino ogni sviluppo sul fronte dell’emergenza coronavirus. Focus sulle parole dell’investitore miliardario Bill Ackman, fondatore di Pershing Square Capital Management che, in una serie di tweet, ha detto di “iniziare a essere ottimista”, in quanto sembra che i casi di coronavirus negli Usa “stiano toccando il loro picco”, mentre “alcuni trattamenti sembrano funzionare”.

Da seguire anche il mercato del petrolio. In attesa della riunione straordinaria dell’Opec+, che dovrebbe essere slittata al 9 aprile, si guarda alle dichiarazioni riportate da Cnbc di Kirill Dmitriev, numero uno del fondo sovrano russo, secondo il quale la Russia e l’Arabia Saudita sono “molto, molto vicine” a raggiungere un accordo sui tagli alla produzione di greggio.

Dal fronte macro gli ordini di fabbrica tedeschi hanno registrato a febbraio una flessione mensile dell’1,4% dal precedente +4,8% (dato rivisto da +5,5%), andando però oltre il consensus Bloomberg che indicava una contrazione più marcata pari al 2,5 per cento. In mattinata è atteso nella zona euro l’indice SEntix che misura la fiducia degli investitori per il mese di aprile.