1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee deboli anche nell’ultima seduta della settimana

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati relativi alla disoccupazione negli Usa, salita sopra alle attese al 7,2%, e i timori per nuovi crack finanziari a Wall Street hanno depresso i listini del Vecchio Continente nella seconda parte della seduta. L’indice delle blue chip europee (Dj Stoxx) ha chiuso l’ultima seduta della settimana in calo (-0,4%), a quota 2164 punti.
A Londra, l’indice Ftse ha terminato a quota 4451 punti, (-1,24%). Maglia nera del listino inglese Anglo American (-8,01%), seguita da Rio Tinto (-5,38%). In evidenza, tra le blue chip, Hbos (+7,16%) e Royal Bank Scotland (+5,73%).
L’indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 4783 punti, (-1,97%). Peggior titolo del listino di Francoforte Commerzbank (-11,52%), seguito da Infineon (-8,45%). In evidenza, tra le blue chip, Allianz (+6,2%) e Bmw (+2,95%).
A Parigi il Cac40 ha terminato in flessione dello 0,60%. Pecora nera Alstom (-3,53%), seguita da Lvmh (-2,42%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza Air France-Klm (+3,51%) e Peugeot (+3,5%).