1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee aprono in ribasso dopo i recenti guadagni e all’indomani del Consiglio Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in rosso per le principali Borse europee, dopo i recenti guadagni e all’indomani del Consiglio europeo che ha raggiunto un accordo di massima sull’utilizzo del cosiddetto Recovery Fund, il fondo per la ripresa. In avvio l’indice Eurostoxx 50 cede l’1,7%. A Francoforte il Dax perde l’1,61%, a Parigi il Cac40 scivola dell’1,22% e a Londra l’indice Ftse100 segna una flessione dell’1,3%. Al termine di più di quattro ore di vertice in videoconferenza, i capi di stato e di governo dell’Unione europea hanno domandato alla Commissione europea di formulare delle proposte specifiche riguardo il funzionamento di questo nuovo fondo a partire da metà maggio. Il premier Giuseppe Conte, al termine del vertice, ha parlato di una “tappa importante”, mentre il presidente francese Emmanuel Macron ha riconosciuto che “non c’è un consensus ad oggi” sulle soluzioni concrete contro la più grave crisi economica del dopoguerra. Sull’umore dei mercati non aiuta poi l’indiscrezione raccolta dal Financial Times circa l’inefficacia di un candidato-vaccino contro il coronavirus. Il Remdesivir, messo a punto dal laboratorio Gilead Science, non avrebbe dato i miglioramenti sperati nei pazienti trattati. La seduta odierna sarà movimentata da diversi appuntamenti, a cominciare dall’indice Ifo, che misura la fiducia delle aziende in Germania, relativo al mese di aprile. In programma anche la riunione di politica monetaria della banca centrale della Russia.