1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse asiatiche contrastate, Tokyo strappa segno più. Docomo torna sotto il pieno controllo di NTT

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse asiatiche miste, tra il rimbalzo di Wall Street e l’aumento dei contagi da Covid-19. Secondo gli ultimi aggiornamenti, in tutto il mondo le vittime della pandemia del coronavirus hanno superato quota 1 milione. A Tokyo l’indice Nikkei ha chiuso la seduta con un debole +0,12% a 23.539,10 punti. Movimentato il settore delle telecomunicazioni dopo l’annuncio di Nippon Telegraph and Telephone Corp (NTT) di prendere il pieno controllo dell’operatore mobile Docomo, nell’ambito di un accordo da quasi $40 miliardi. NTT deteneva il 66,2% dei diritti di voto di Docomo in data 31 marzo. Con l’acquisizione, deterrà il 100% del capitale della controllata. NTT sotto lieve pressione alla borsa di Tokyo, mentre NTT Docomo è stata sospesa dalle contrattazioni di fronte a un rialzo di oltre il 18%.

In Cina, Shanghai guadagna circa mezzo punto percentuale, mentre Hong Kong scivola sotto la parità con un -0,50%. Focus sull’Ipo della società di logistica ZTO Express, che ha debuttato a Hong Kong salendo di circa il 10% dal prezzo di collocamento, pari a 218 dollari di Hong Kong per azione. Il titolo ha ridotto poi i guadagni, salendo comunque ancora di oltre +9%. ZTO Express si conferma ultima società cinese quotata a Wall Street a sbarcare anche sulla borsa di Hong Kong.