1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Borsa Milano in cerca una direzione nel post Bce e inflazione Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ultima seduta della settimana parte in altalena per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib scivola in questo momento dello 0,02% a quota 25.636 punti dopo avere chiuso la seduta di ieri con una flessione dello 0,4%. Piazza Affari, come le altre Borse europee, guarda ancora alle indicazioni arrivate dalla Bce ma soprattutto al dato sull’inflazione Usa. Nonostante sia balzato a sorpresa a +5% su base annua, secondo alcuni operatori questo dato non sembra essere sufficiente per spingere la Fed ad anticipare le sue mosse in termini di politica monetaria.

Tornando ai movimenti di Piazza Affari, tra i singoli titoli la migliore è DiaSorin che avanza di quasi il 3% seguita da Nexi e Recordati che salgono rispettivamente dell’1,2% e dello 0,8 per cento. Indietreggia, invece, UniCredit che lascia sul terreno circa l’1% all’indomani della buona performance in scia alla promozione di Credit Suisse che ha portato il rating a outperform dal precedente neutral. Deboli anche Cnh e Tenaris che lasciano sul terreno rispettivamente lo 0,8% e lo 0,5 per cento.

Fuori dal listino principale in evidenza PharmaNutra che avanza di quasi il 2% che ha firmato un nuovo accordo relativo alla distribuzione all’estero di SiderAL. Il contratto di distribuzione in esclusiva per la Germania di SiderAL Forte 30mg e di SiderAL 14mg è stato firmato con la multinazionale Fresenius Kabi.