1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Bitcoin e le altre cripto, market cap balzata dell’80% dopo crash post Covid

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima il crash e poi la repentina risalita. Le criptovalute hanno confermato in questi mesi la loro spiccata volatilità. A marzo il più di incertezza: nella seconda settimana di marzo difatti l’industria cripto ha perso 145 miliardi di dollari in termini di market cap, scendendo da 264 miliardi di dollari il 7 marzo a 145 miliardi di dollari. Ma dopo il famigerato giovedì nero delle criptovalute lo scorso 12 marzo e il crash dettato dal Covid-19, la maggior parte delle monete digitali è tornata a correre mostrando segnali di ripresa.

Secondo i dati raccolti da InsideBitocins, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute è aumentata di quasi l’80% dopo il crollo a marzo, raggiungendo un valore di oltre $ 259 miliardi.

Il picco di 263,2 miliardi di dollari di market cap c’è stato a fine aprile, lo stesso giorno in cui si è registrato il più alto volume di trading su 24 ore sul mercato. Nella classifica delle criptovalute, il podio è occupato ancora dal Bitcoin che si accaparra una fetta pari al 67% del mercato totale, seguito da Ethereum con 23,5 miliardi di dollari di valore di market cap, e a seguire XRP e Tether con rispettivamente 8,9 e 8,7 miliardi di dollari.