1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banco BPM e Unicredit volano a +4% sul Ftse Mib, boom di utili di Intesa sp trascina i titoli bancari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Colpo di reni a fine giornata per tutte le banche del Ftse Mib che contribuiscono al rally di oltre +1% di Piazza Affari. L’assist arriva dai conti decisamente oltre le attese di Intesa Sanpaolo, che guida il boom dei titoli bancari con +5,4% oltre quota 1,80 euro.

Segue a ruota Unicredit con +4% e quotazioni tornate di slancio sopra la soglia degli 8 euro. Rialzo analogo per Banco BPM. Sia Unicredit che Banco dirameranno i conti il prossimo 6 agosto.

Intesa Sanpaolo, banca numero uno in Italia e fresca del successo dell’OPAS su UBI, ha riportato nel secondo trimestre 2020 con un utile netto di 1,42 miliardi di euro, ben oltre le attese di consensus che erano ferme a 887,3 milioni. Considerando i primi 6 mesi dell’anno l’utile netto è pari a 2.566 milioni di euro, superiore rispetto a 2.266 milioni del primo semestre 2019, che corrisponde all’86% dei 3 miliardi di euro di utile netto minimo previsto per l’esercizio 2020. Per il 2021 Intesa stima un utile di almeno 3,5 mld senza considerare l’apporto di UBI.