1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Evento ‘Hi, Speed’ di Apple ipnotizza gli investitori, cosa cambierà con l’iPhone 5G e prospettive per il titolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quello di stasera si preannuncia come l’evento Apple più atteso degli ultimi anni. Lo slogan per il lancio dei nuovi iPhone quest’anno è ‘Hi, speed’, facendo intendere che il colosos di Cupertino punterà forte sulla connettività 5G dei nuovi device. Non è noto se Apple offrirà il supporto per lo spettro a onde millimetriche, il tipo più veloce di 5G o se i telefoni saranno compatibili solo con il sub-6 5G, che è più ampiamente disponibile ma offre un passo avanti non elevatissimo rispetto alle reti 4G. Di certo Apple vuole creare una forte discontinuità con l’appeal del 5G che potrebbe indurre più clienti a rinnovare il proprio iPhone. Ed è quello a cui maggiormente guarderanno gli investitori dal primo giorno di vendite dei nuovi modelli. Intanto ieri Apple ha mostrato i muscoli con forti acquisti sul titolo che ha chiuso a oltre +6% in area 124 $, ossia riportandosi a 10$ dai massimi storici toccati il 1 settembre prima del profondo ritracciamento durante il mese scorso.
Come ogni anno la presentazione del nuovo modello di iPhone è il giorno più importante dell’anno per Apple e Tim Cook. Quest’anno ancora di più perché in diretta dallo Steve Jobs Theatre di Cupertino verranno lanciati i primi esemplari 5G.  “Ci aspettiamo che il lancio di questo autunno sia l’evento iPhone più significativo degli ultimi anni”, ha scritto questa settimana l’analista di Morgan Stanley Katy Huberty che prevede che Apple produrrà circa 220 milioni di iPhone nel suo anno fiscale 2021, ossia il 22% in più su base annua.

Nella maggior parte degli anni, Apple annuncia i suoi iPhone a settembre, mettendoli in vendita poco dopo. Quest’anno è diverso. Apple ha rilasciato i nuovi orologi Apple il mese scorso e ha previsto il lancio dell’iPhone a ottobre con un leggero ritardo rispetto agli altri anni a causa del Covid che ha interrotto la produzione e ha costretto la maggior parte dei dipendenti a lavorare da casa in smart working. Tuttavia, il lancio dell’iPhone di quest’anno è significativo, come afferma Huberty, visto che includerà la prima grande riprogettazione esterna dal 2017, quando Apple rilasciò l’iPhone X con il riconoscimento facciale.

Come reagiscono le azioni Apple nel giorno del lancio e nei 60 gg successivi

Investitori e analisti sperano da anni che venga rilasciato un iPhone 5G che stimolerà fortemente la domanda non solo per i produttori di telefoni come Apple, ma anche per i produttori di chip come Qualcomm e Verizon e T-Mobile, che hanno scommesso molto sul 5G.
Ma come reagiranno le azioni Apple? Sulla base delle performance passate, gli investitori tendono a vendere il titolo  subito dopo l’annuncio. Il più classico del ‘buy the rumor, sell the news’ considerando che ormai si arriva all’evento di lancio con già minuziose anticipazioni circa le novità in arrivo da Cupertino. Così in otto degli ultimi 14 eventi  il titolo è sceso nelle 24 ore successive alla rivelazione. Tra le eccezioni rialziste c’è quella dell’iPhone 6, quando come quest’anno le novità furono molte. Nel 2019 l’iPhone 11 segnò +3% a caldo dopo l’annuncio.
Ma i 60 giorni successivi di solito producono rendimenti interessanti. Le azioni Apple segnano performance positive nei due mesi successivi per ben dieci degli ultimi 14 lanci. Il Lancio dell’iPhone 6 fu segnato da un rally a doppia cifra (+12%), così come quello dell’iPhone 3Gs (+15%). E lo strappo migliore è stato quello dello scorso anno con l’iPhone 11 festeggiato con un +20% nei 60 giorni successivi alla presentazione.

Grande attesa per i primi device 5G

Apple dovrebbe lanciare quattro nuovi iPhone, con schermi di dimensioni e prezzi diversi. Una gamma di dispositivi più ampia rispetto al passato. Non mancheranno nuovi iPhone che supporteranno le reti cellulari 5G, che promettono tempi di download più rapidi. Ecco i quattro modelli che potrebbero vedere la luce domani:
iPhone 12 Mini, un nuovo dispositivo con schermo da 5,4 pollici, l’iPhone più piccolo da quando l’azienda ha lanciato le versioni a schermo intero (senza spazi vuoti ai bordi) nel 2017, e probabilmente avrà più o meno le stesse dimensioni dell’iPhone 6.
iPhone 12, l’edizione standard con schermo da 6,1 pollici, le stesse dimensioni di oggi.
• iPhone 12 Pro, anch’esso con uno schermo da 6,1 pollici ma con specifiche superiori.
• Phone 12 Pro Max, che avrebbe lo schermo più grande di sempre a 6,7 pollici (l’iPhone 11 Pro Max di oggi raggiunge il massimo a 6,5 pollici).
I modelli di quest’anno dovrebbero essere caratterizzati da bordi simili a quelli dell’iPad con lati più piatti, rispetto ai lati delicatamente curvi degli attuali iPhone. Si prevede inoltre che Apple rilascerà quattro iPhone separati L’ultima volta che Apple ha apportato modifiche così grandi all’iPhone è stato nel 2014, quando l’iPhone 6 è stato lanciato con schermi più grandi e dimensioni diverse. “Questi 4 nuovi modelli accompagneranno l‘iPhone SE di seconda generazione, lanciato nella primavera del 2020, e costituiranno la più completa linea di nuovi iPhone di Apple di sempre”, ha scritto Huberty.
Quando verranno venduti i nuovi modelli di iPhone? E’ possibile che alcuni modelli entreranno nei negozi poco dopo l’evento, mentre altri impieghino più tempo a raggiungere gli scaffali, probabilmente a causa delle difficoltà di progettazione e produzione di dieci milioni di dispositivi durante la pandemia. L’anno scorso sono trascorsi dieci giorni tra l’evento di lancio e la vendita dei primi iPhone. “C’è speculazione su quando esattamente gli iPhone saranno disponibili per la vendita dopo questo evento, dato che Apple di solito annuncia il primo giorno di vendita durante l’evento”, ha scritto l’analista della Deutsche Bank Jeriel Ong in una nota della scorsa settimana. La data di messa in vendita dei nuovi iPhone saranno in vendita potrebbe influire sulla performance di Apple nell’ultimo trimestre dell’anno quando in tutto il mondo c’è la corsa ai regali di Natale.