Quadro rialzista confermato per il DAX: atteso test ai 9.825 punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Dax non ha brillato ieri quanto l’indice milanese, chiudendo le contrattazioni in territorio negativo. L’indice si è fermato nei pressi della media mobile a 55 giorni, a quota 9.770 punti e prima di avvinarsi al prolungamento della linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi del 16 ottobre e del 24 agosto, rotta al ribasso a metà gennaio e transitante a 10.010 punti. Sul grafico a trenta minuti il movimento di rialzo del Dax è accompagnato da una linea di tendenza tracciabile con i minimi del 24 e 29 febbraio, transitante a 9.680 punti. È possibile che nell’ultima seduta della settimana il Dax metta sotto pressione questa trendline la cui violazione, eventualmente confermata da una caduta di quota 9.700, darebbe un segnale di debolezza di breve termine.

Scenario rialzista: L’apertura di nuove posizioni long su test e tenuta della linea di tendenza rialzista transitante in area 9.700 punti avrebbe come target 9.775 e 9.825. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 9.670 punti.

Scenario ribassista: Short possibili sotto 9.700 punti avrebbero obiettivi a 9.610 e 9.575 con una chiusura di posizione che potrebbe essere collocata a 9.740.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori