FtseMib, strada spianata verso nuovi massimi relativi. Grecia permettendo…

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Sono state le notizie di un possibile accordo tra Grecia e creditori a favorire il forte rialzo registrato ieri da Piazza Affari. Un guadagno di oltre il 2 per cento che ha portato il Ftse Mib nelle vicinanze dei massimi dello scorso 28 aprile a 23.860 punti. È l’ultimo ostacolo sulla strada che porta ai massimi registrati a metà aprile in area 24.080 punti. Sul fronte opposto i supporti per l’indice guida di Piazza Affari sono costituiti dalle due medie mobili a 14 e 55 giorni, rispettivamente a 23.472 e 23.258 e l’area statica dei 23.000, livello quest’ultimo particolarmente importante, la cui caduta determinerebbe un deterioramento dello scenario sia nel breve che nel medio periodo con un ritorno sui minimi segnati lo scorso 7 maggio a 22.300 punti.
 
Scenario rialzista: Long su conferma superamento di 23.860 punti con target a 24.000 e 24.080 punti. Lo stop loss potrebbe essere posizionato su chiusure inferiori a 23.800.                                   
 
Scenario ribassista: Su allungo dell’indica in area 24.000 possibile aprire posizioni short con obiettivi 23.860 e 23.700. Chiusura di posizione possibile sopra 24.080.                                                

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori