Focus tecnico su Ftse Mib e Nasdaq 100

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ftse Mib

Nasdaq 100

Incerta la situazione per il Nasdaq 100 che ha sofferto maggiormente la correzione del mercato americano tra la seconda metà di febbraio e la prima parte di marzo. In attesa del meeting della Fed e le scadenza tecniche alle porte è probabile che ci sia ancora un po’ di debolezza. Il Nasdaq potrebbe quindi scivolare fino ad area 12.200 punti che coincide con il ritracciamento di Fibonacci del 50% di tutto l’uptrend avviato a settembre 2020. Si tratterebbe comunque di uno sfogo finale prima di ripartire al rialzo. In tale direzione la fascia di prezzo da infrangere è quella tra 12.295 e 13.313 punti. In caso di break con elevata volatilità e volumi, l’indice potrebbe mettere nel mirino i massimi storici a 13.879 punti. La mancanza di forza del Nasdaq si può notare su RSI che non è ancora riuscito a superare il livello di equilibrio dei 50 punti e dai volumi sono in calo nelle candele long.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!