Ansaldo, nuova impostazione dopo l’aumento di capitale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Inizio di mattinata all’insegna delle vendite per Ansaldo. Dopo l’aumento di capitale gratuito da un’azione ogni cinque possedute, il titolo della controllata di Finmeccanica ha aperto in gap up se si considera il nuovo numero di azioni titoli totali, passate da 100 a 120 milioni. A livello grafico questa operazione avrà peraltro i suoi effetti. L’apertura delle contrattazioni sotto i minimi a 11,76/11,83 euro fatti segnare lo scorso 26 maggio e 7 giugno rappresenta senza dubbio un elemento negativo se non si considerasse il nuovo numero di azioni circolanti. Il massimo fatto segnare nelle prime fasi di contrattazione a 11,50 rappresenta infatti una resistenza proveniente dal giugno 2009 e solo una chiusura sopra tale valore potrebbe spingere il titolo in area 11,80 prima e 12 euro poi. Proprio a 12 euro al momento troviamo una trend line ribassista bypassata dall’apertura in gap down. Viceversa se il titolo non trovasse prontamente la forza per portarsi sopra gli 11,5 euro, le quotazioni vedrebbero un test dei massimi del 2 settembre 2008 a 11,06 euro. La violazione anche di questo livello comporterebbe un’ulteriore discesa in area 10,60. Per l’intraday alla chiusura del gap (11,15 euro) si genererebbe un’opportunità di acquisto veloce con target a 11,40 euro.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori