Analisi operative Analisi tecnica: Nexi prova a recuperare i 9 euro

Analisi tecnica: Nexi prova a recuperare i 9 euro

17:06

Migliora la situazione tecnica su grafico Daily per Nexi, azienda italiana attiva nell’offerta di servizi e infrastrutture per il pagamento digitale per banche, aziende e istituzioni.
Negli ultimi giorni il titolo è tornato sotto i riflettori a Piazza Affari dopo la presentazione, in occasione del Capital Markets Day, del suo nuovo piano strategico e i suoi obiettivi a medio/lungo termine.
In particolare, la nuova strategia di crescita di Nexi si sviluppa lungo tre linee: differenziazione, crescita accelerata nei settori delle Pmi e realizzazione di forti sinergie. Guardando gli obiettivi finanziari, Nexi nel periodo 2021-2025 si attende un aumento medio composto annuo del 9% dei ricavi netti e un Ebitda del 14%.

Tra gli analisti fioccano i Buy

 

A seguito della presentazione di questi dati, non si sono fatti attendere i commenti favorevoli da parte degli analisti e guardando il consensus raccolto su Bloomberg il 73,9% degli analisti che seguono il titolo hanno una visione “Buy”, in 6 dicono di mantenere in portafoglio (“Hold”), mentre nessuno ha una visione ribassista (“Sell”) su Nexi.
Il target price medio a 12 mesi è a 12,38 euro, il che implicherebbe un rendimento potenziale del 45% dai prezzi attuali.

Uno sguardo al grafico

Nonostante l’andamento del titolo mostri ancora diverse complicazioni, con i prezzi che sono scesi del 40% da inizio anno, nel breve periodo, ovvero da giugno, è migliorata la situazione grafica di Nexi che dopo aver testato il supporto statico a 7,14 euro ha messo a segno un rimbalzo del 17%.
Al momento i prezzi sono a 8,4 euro ad azione e in caso dio proseguimento della forza dei compratori, il consolidamento e la tenuta del livello attuale potrebbe spingere le quotazioni verso i successivi livelli di resistenza statica situate prima in area psicologica dei 9 euro e poi a 9,5 euro ad azione, (ricordiamo che la resistenza a 9 euro è stato il prezzo di Ipo del 2019). Da questo punto di vista, il breakout anche di quest’ultimo livello potrebbe permettere a Nexi di recuperare l’area di resistenza a 11 euro, livelli di marzo-aprile di quest’anno.
Al contrario, in caso di debolezza il cedimento del supporto a 8 euro potrebbe condurre nuovamente il titolo nei pressi dei 7 euro, supporto statico più importante al momento.
Nonostante il rimbalzo, il titolo rimane nel trading range compreso tra 7 e 9,5 euro ad azione; e la tendenza ribassista dei prezzi è evidenziata oltre che dai massimi-minimi decrescenti dei prezzi, anche dalla posizione di quest’ultimi al di sotto della trendline costruita da luglio 2021, oltre che sotto le medie mobili principali a 50 e 200 periodi.

Ultimo prezzo: 8,42 €
Resistenze: € 8,5; € 9; € 9,5
Supporti: € 8; € 7,14