Piquadro: +1% per i ricavi e indebitamento in calo al 31 marzo 2010

Inviato da Luca Fiore il Lun, 14/06/2010 - 14:34
Il bilancio consolidato di Piquadro, chiuso al 31 marzo 2010, ha registrato un fatturato consolidato pari a 52,2 milioni, +1% rispetto all'esercizio precedente (51,7 milioni di euro), ed un utile di 7,1 milioni, contro i 7,5 dell'esercizio precedete. A livello reddituale, il Gruppo ha messo a segno un Ebitda di 13,8 milioni (da 14,4 milioni) ed un Ebit che si è attestato a 11,8 milioni (12,5 milioni). La Posizione finanziaria netta, al 31 marzo 2010 risulta negativa per 5,3 milioni, in miglioramento di circa 5,1 milioni rispetto all'anno precedente (negativa per 10,4 milioni al 31 marzo 2009). Il Cda proporrà alla prossima Assemblea (22 e 27 luglio 2010 in prima e seconda convocazione) la distribuzione di un dividendo unitario pari a 0,080 euro per azione (in pagamento a partire dal 29 luglio 2010 mediante stacco della cedola il 26 luglio 2010).
COMMENTA LA NOTIZIA