Mps: mercato teme aumento di capitale, per Intesa fusione è impossibile. Crolla il titolo
Mps: mercato teme aumento di capitale, per Intesa fusione è impossibile. Crolla il titolo
Mps crolla nuovamente a Piazza Affari. Il titolo della banca senese ha trascorso buona parte della mattinata congelato per eccesso di ribasso con un tonfo che si aggira intorno ai 10 punti percentuali. L'azione tratta poco sopra quota 0,60 euro, valo...
Video intervista: Prodi, negli stress test le banche italiane penalizzate
Video intervista: Prodi, negli stress test le banche italiane penalizzate
"L'impressione è che negli stress test l'arbitro abbia fischiato in modo strano e d'altra parte, quando uno è l'ultimo della classe, lo mettono nell'ultimo banco, sente meno le lezioni e impara poco. A parte gli scherzi, credo che l'Italia sia stata ...
Bank of Japan coglie di sorpresa i mercati: nuovo allentamento monetario
Bank of Japan coglie di sorpresa i mercati: nuovo allentamento monetario
E' trascorso poco tempo da quando la Federal Reserve ha annunciato la fine del quantitative easing (QE3), ed ecco che stamattina la Bank of Japan (BoJ) ha deciso, con una mossa a sorpresa, di varare nuove misure di allentamento monetario a sostegno...
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Torna indietro   Forum di Finanzaonline.com > Approfondimenti di Finanza > Banking, carte di credito, conti deposito e correnti

Vai al forum
Discussione chiusa
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 11-01-12, 17:59   #1 (permalink)
Moderator
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 5,379
Popolarità: 42949679
himem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond repute
Invia un messaggio via MSN a himem66
Conto Corrente "BancoPosta Click" di BancoPosta e promozioni [FAQ primi post] Cap V

Proveniamo da qui: Conto Corrente "BancoPosta Click" di BancoPosta e promozioni [FAQ primi post] Cap IV
himem66 non  è collegato  
 
Stanco della Pubblicità? Registrati
Vecchio 11-01-12, 18:13   #2 (permalink)
Moderator
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 5,379
Popolarità: 42949679
himem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond repute
Invia un messaggio via MSN a himem66
FAQ su caratteristiche del conto, costi e interessi, operatività e sicurezza

Caratteristiche del conto corrente postale



Che differenze ci sono tra un conto corrente postale come BancoPosta Click ed un conto corrente bancario?
Esistono tre importanti differenze tra i conti correnti postali rispetto ai classici conti correnti bancari:
  • domiciliazioni utenze: la domiciliazione non è possibile per tutte le utenze ma solo per le aziende che sono convenzionate con BancoPoste per il servizio incassi
  • carta di debito Postamat: le carte di debito Postamat non sono accettate per i pagamenti tramite POS da tutti gli esercenti, ma solo da quelli che sono abilitati al circuito MasterCard
  • assegni postali: alcuni esercenti non accettano gli assegni postali per differenze di procedura in materia di protesto
queste differenze derivano dal fatto che BancoPosta non è tuttora un istituto bancario (manca ad esempio della costituzione di una sua riserva di garanzia e di sicurezza patrimoniale autonomo rispetto a Poste Italiane), non aderisce al circuito RID bancario e al circuito bancomat/pagobancomat.
E’ quindi buona norma valutare bene le proprie esigenze prima di aprire questo c/c, tenendo presente che è possibile attivare un escamotage per potersi assicurare la domiciliazione delle utenze anche per le aziende non convenzionate con BancoPosta (vedi oltre nelle FAQ)

Il conto corrente BancoPosta Click è un conto corrente totalmente online? Tutta l'operatività è attivabile e gestibile online?
No. Il c/c BancoPosta Click (BPClick) limita le disposizioni attuabili online alla movimentazione di base della liquidità (ad es. tramite bonifico, postagiro o vaglia o MoneyGram), ad alcuni sistemi di pagamento (ad es. bollettini, F24 e canone RAI), all'acquisto di biglietti online, alle ricariche telefoniche e della Postepay e all'acquisto dei Buoni Fruttiferi Postali.
Alcuni servizi evoluti devono essere invece richiesti tramite il download online di specifici moduli di richiesta da inviare presso un'apposita casella postale o in alternativa tramite l'ufficio postale di radicamento del conto. Altre funzioni evolute ancora possono essere attivate unicamente presso l'ufficio di radicamento.

Il conto corrente BancoPosta Click è garantito dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ?
No, BancoPosta non aderisce al sistema FITD. Tuttavia debbono essere teuti presenti due aspetti:
  • la maggioranza assoluta del capitale sociale di Poste Italiane è in possesso dello Stato (Ministero dell'Economia e Finanze);
  • la raccolta derivante dai conti correnti è investita, nel rispetto delle norme di legge, unicamente in titoli governativi.
per cui si può ritenere che lo Stato Italiano garantisca indirettamente le cifre depositate sui conti BancoPosta Click (clicca qui).
Infatti lo Stato Italiano garantisce direttamente - esplicitandolo per iscritto - solo i prodotti di risparmio postale della Cassa Depositi e Prestiti collocati dalle Poste Italiane, ovvero i Libretti di Risparmio e Buoni Fruttiferi Postali (clicca qui), mentre non esiste una analoga scrittura per i depositi sui conti di BancoPosta.

Esiste un call center per il conto BancoPosta Click?
BPClick fa riferimento al call center dei prodotti BancoPosta allo 800.003.322, ma l'operatività consentita è molto limitata. La banca telefonica automatica infatti permette di conoscere il saldo e le ultime 10 disposizioni, mentre tramite operatore è possibile effettuare pagamenti di bollettini premarcati. Per il resto gli operatori svolgono solo servizi informativi.
Attraverso il call center è possibile anche reimpostare la password per l'ingresso al sito Poste Italiane - HomePage: in quel caso verrà inviato tramite telegramma un "numero di attivazione" al proprio domicilio e con quel numero si dovrà ricontattare il call center per completare la procedura di resettaggio

Quali differenze esistono tra il conto BancoPosta Classico e BancoPosta Click?
Al di là delle differenze di costo nei servizi erogati, una importante differenza tra il c/c BancoPosta Classico (BPClassico) e il c/c BPClick sta nel fatto che mentre BPClassico viene gestito direttamente negli uffici postali, BPClick viene invece gestito in servizio remoto da due centri presenti a Roma e Trento. Questi due centri non possono essere contattati direttamente dai correntisti ma solo via fax, e-mail o per posta attraverso la casella postale dedicata, e anche le filiali di radicamento (che non hanno operatività diretta sul conto) comunicano con questi due centri unicamente tramite fax.
Questo significa che se una procedura con BPClick non va a buon fine è possibile unicamente inoltrare reclamo attraverso il call center, online o tramite ufficio di radicamento ed attendere che si venga ricontattati, ma non esiste un call center di secondo livello o un ufficio al quale potersi rivolgere direttamente per poter risolvere eventuali problemi


Costi e interessi



Quali sono i costi?
Non c’è alcun canone, si paga unicamente l'imposta statale annua di bollo di 34.20€ che viene addebitata trimestralmente

Dà interessi?
Il tasso creditore annuo nominale è zero, salvo promozioni sulla giacenza


Servizi di pagamento


Bonifici

I bonifici online sono gratuiti?
Sì, sono gratuiti i bonifici in valuta euro verso conti correnti italiani e conti correnti dell’area UE. Per i bonifici disposti verso conti correnti extra UE invece si paga una commissione pari a € 7,50 + 0,15% dell’importo del bonifico, con un minimo di 1,50€.
Attenzione a mettere sempre gli IBAN esatti, ci sono penali in caso di coordinate bancarie beneficiario errate/incomplete.

C’è un limite di importo ai bonifici online? C'è un limite al numero dei bonifici che è possibile effettuare giornalmente online?
Sì, esiste il limite di importo di 15.000€ per bonifico sia verso l'Italia che verso l'estero. Invece non esiste un limite al numero dei bonifici effettuabili giornalmente online (compatibilmente ovviamente con le disponibilità di cassa e comunque rispettando per ognuno il tetto massimo di 15.000€ a bonifico)

Si possono fare bonifici in valuta estera?
Sì, è possibile farli online al costo di € 7,50 + 0,15% dell’importo del bonifico (fino a 15.000€) sulle seguenti valute:

GBP (sterlina inglese)
CHF (franco svizzero)
USD (dollaro USA)
JPY (yen giapponese)
AUD (dollaro australiano)
CAD (dollaro canadese)

il tasso di cambio applicato è quello negoziato da Poste Italiane sul mercato nella giornata di riferimento, maggiorato dello 0,5%. In assenza di negoziazione sul mercato, il tasso di cambio applicato è quello rilevato della BCE maggiorato dello 0,5%

Da quale ora a quale ora posso disporre un bonifico online?
La giornata operativa per i bonifici online è la seguente:
  1. dalle ore 8:00 alle ore 22:30 per i bonifici nazionali;
  2. dalle ore 8:00 alle ore 23:30 per i bonifici esteri in euro e valuta ambito PSD (CHF, GBP);
  3. non indicati per i bonifici esteri in valuta ambito non-PSD (UDS, AUD, CAD, JPY)
oltre questi limiti (cut off) gli ordini di bonifico si intendono ricevuti nella giornata operativa successiva

Qual è la valuta beneficiario dei bonifici in uscita disposti online?
La data valuta dei bonifici disposti in uscita è la seguente:
  1. entro 1 giorni lavorativi bancari dalla ricezione dell’ordine in caso di bonifici nazionali, esteri in euro o esteri in valuta ambito PSD
  2. entro 3 giorni lavorativi bancari dalla ricezione dell'ordine in caso di bonifici esteri in valuta ambito non-PSD
Posso annullare un bonifico già immesso?
No

Dove trovo la contabile del bonifico effettuato?
Conto e carte -> rendiconto delle operazioni effettuate online-> cliccare sul bonifico.

Inoltre una volta attivo il conto, nella sezione postemail si aggiunge una nuova voce “Comunicazioni BancoPosta" con la sottovoce "Conto BancoPosta Click”. Questo è un canale sicuro dove solo poste italiane può inviare comunicazioni, tra cui anche le ricevute delle operazioni effettuate (bonifici e ricariche) che è possibile stampare. Non è disponibile alcun pdf dell'operazione effettuata, ma al limite è possibile usare pdf creator sulla ricevuta e crearne una in pdf tramite modalità di stampa (invece di stampare in modo tradizionale)

Assegni bancari

Il rilascio del carnet di assegni è gratuito?
Sì fino al 30-06-2011. Successivamente il costo è di 3€ a libretto assegni

Non mi interessa richiedere il carnet assegni gratuito del mio BancoPosta Click perchè penso di non averne bisogno. E' una cattiva idea?
E’ buona norma richiedere sempre il libretto assegni anche se si ritiene di non doverne emettere, per evitare di dover pagare la Commissione Postamat qualora si dovesse effettuare qualche pagamento di importo rilevante allo sportello postale. Inoltre l'assegno resta l'unico mezzo per mobilitare i propri fondi in caso di smarrimento, distruzione, o scadenza della carta Postamat, (poichè in quel caso non è possibile disporre dell’operatività online di BPClick e resta l'unico modo per prelevare gratuitamente e predisporre le operazioni da sportello possibili).

Alcuni esercenti dicono che gli assegni postali non sono protestabili per cui non li accettano. E' vero?
No, non è più così. Questo era vero fino al 2001, quando il D.P.R. 144 del 14 marzo 2001 ha equiparato gli assegni postali ordinari agli assegni bancari ordinari, per cui oggi gli assegni postali ordinari possono essere protestati come quelli bancari


Altre operazioni online


Accredito Stipendio

L'accredito dello stipendio può essere attivato consegnando all'ente datore di lavoro l'apposito modulo scaricabile dal proprio sito BPClick

Domiciliazioni utenze

La domiciliazione delle utenze è un servizio gratuito su BPClick. Può essere attivato sia inviando il modulo di richiesta presso la casella postale dedicata, sia compilando il modulo presso l'ufficio di radicamento.

E' possibile poter domiciliare sul BancoPosta Click ogni utenza come su un qualsiasi conto corrente bancario?
No. Esistono differenze importanti a riguardo.
Mentre sui c/c di una banca tradizionale è possibile domiciliare qualsiasi tipo di utenza, sui conti correnti postali è possibile domiciliare invece solo le utenze delle aziende che hanno stipulato con le Poste Italiane una convenzione per il servizio incassi. Nel caso in cui invece l'ente non sia presente tra quelli autorizzati non sarà possibile attivare il RID (clicca qui) per consultare l'intero elenco delle società convenzionate con le Poste Italiane e le regole di attivazione per ognuna di esse dei RID)
Il neo maggiore è costituito dalle carte di credito: col conto bancario posso pagare gli estratti conto di qualsiasi carta che non sia legata al conto corrente, col Bancoposta solo alcune (ad es. Barclaycard). Idem coi conti depositi: Ing Direct non è convenzionata, per cui non è attivabile il servizio facoltativo di alimentazione periodica su Conto Arancio (ma ovviamente è sempre possibile spostare denaro da Conto Arancio a BPClick e viceversa).
E’ quindi buona norma valutare bene le proprie esigenze a riguardo, anche se come escamotage, è sempre possibile aprire uno dei tanti “conto carta” e utilizzarlo per i RID, spostando in anticipo con un bonifico gli importi da BPClick a conto carta. In questo caso specifico poi conviene IWSmile, poiché se non si richiede la carta fisica e si gestisce unicamente online diventa un conto di moneta elettronica completamente gratuito: IWSMILE/

Postagiro

Cosa sono i postagiro?
I postagiro sono particolari tipi di bonifico che è possibile disporre online o da ufficio postale da un conto corrente postale ad un altro conto corrente postale in Italia e in alcuni paesi esteri.

C’è un limite di importo ai postagiro online? C'è un limite al numero dei postagiro che è possibile effettuare giornalmente online?
Come per i bonifici online, esiste il limite di importo di 15.000€ per postagiro. Invece non esiste un limite al numero dei postagiro effettuabili giornalmente online (compatibilmente ovviamente con le disponibilità di cassa e comunque rispettando per ognuno il tetto massimo di 15.000€ a postagiro)

Posso fare un qualsiasi tipo di postagiro da canale online?
No, puoi effettuare online unicamente postagiro in euro verso conti correnti postali nazionali di BancoPosta. I postagiro esteri ed in valuta possono essere invece disposti solo da Ufficio Postale

Da quale ora a quale ora posso disporre un postagiro online?
La giornata operativa per i postagiro online è dalle ore 8:00 alle ore 22:30 per i postagiro nazionali;

Qual è la valuta beneficiario dei postagiro in uscita disposti online?
La data valuta dei postagiro disposti in uscita è in tempo reale in caso di postagiro predisposto verso altri conti correnti postali di BancoPosta

C'è un limite alle disposizioni di postagiro online?
Non è consentito effettuare Postagiro online a favore delle tesorerie provinciali

Bollettini postali

Quali sono i bollettini postali che posso pagare con il mio conto BancoPosta Click?
Con il conto BPCLick è possibile pagare sia bollettini in bianco o generici, compilando gli appositi campi di un bollettino generico virtuale presente nell’area interna del sito, che diversi tipi di bollettini premarcati. Tra questi ultimi sono compresi il bollo auto, il canone RAI , l’ICI e diversi tributi locali, i bollettini RAV e MAV, le multe della Polizia Stradale. E’ possibile inoltre pagare le contravvenzioni, le tasse, i tributi e i bollettini delle utenze tramite banca telefonica.
Sul sito poste.it esiste una pagina riassuntiva con gli elenchi dei bollettini che è possibile pagare sia online che tramite banca telefonica (clicca qui)

Quali sono le commissioni di pagamento dei bollettini postali online?
Esiste un’unica commissione di pagamento dei vari bollettini postali di 1€, alla quale va aggiunta una commissione aggiuntiva di 0,13€ - dovuta per legge - in caso di bollettini RAV.

Quali sono gli orari durante i quali posso effettuare il pagamento dei bollettini postali online?
Tutti i bollettini possono essere pagati dalle ore 6:00 alle ore 23:30, ad eccezione dei bollettini RAV che possono essere invece pagati dalle ore 6:00 alle ore 22:00 (clicca qui)

Come faccio ad avere una ricevuta di pagamento del bollettino postale?
A pagamento effettuato sulla "cassetta" di posta elettronica Postemail viene inviata una ricevuta a testimonianza dell'avvenuta operazione che farà fede nel caso di controversie contabili. L’avvenuto pagamento online del bollettino può essere inoltre documentato dal bollettino virtuale con timbro apposto (che può essere visualizzato tramite la funzione “Cerca tra le operazioni online” e successivamente stampato) e dall’addebito sul c/c BPClick (documentabile tramite la funzione “Lista movimenti”).

Posso pagare anche gli F24 online? Questo pagamento prevede commissioni?
Sì. E' possibile eseguire anche il pagamento dei tributi F24 online. Tale servizio non prevede commissioni e può essere effettuato dalle ore 6:00 alle ore 21:00

E' possibile predisporre dei Bollettini freccia?
No. Attualmente non è possibile disporre bollettini freccia presso le Poste Italiane, sia online che in Ufficio Postale

Vaglia Postale

Attraverso il Vaglia postale è possibile inviare denaro a qualsiasi persona fisica o giuridica, che riceverà all'indirizzo indicato il titolo cartaceo. Grazie al titolo cartaceo potrà ritirare il denaro presso uno dei 14.000 uffici postali.

Come viene emesso il Vaglia Ordinario online? Durante quali orari è possibile disporlo?
Il Vaglia Ordinario viene emesso online con la clausola “non trasferibile”, tranne che non venga richiesto “in forma libera” tramite barratura dell’apposito spazio. Il vaglia può essere disposto dalle ore 6:00 alle ore 23:30

Ci sono limiti di importo di un Vaglia Ordinario online? Quali sono costi di commissione?
L’importo massimo di un Vaglia postale disposto online è di 2.582,28€ e il costo di commissione è di 2,50€ con la clausola “non trasferibile”, al quale si aggiungono ulteriori 1,50€ di imposta di bollo se richiesto in forma libera.

Invio fondi tramite MoneyGram

Il servizio Moneygram permette di trasferire in 190 paesi del mondo importi che possono essere riscossi dal destinatario presso un agente autorizzato (clicca qui). Il trasferimento avviene in pochi minuti, salvo per alcuni paesi che necessitano di maggior tempo.

Quali sono i limiti di importo trasferibili attraverso il servizio MoneyGram?
L’importo massimo giornaliero trasferibile è di 400€ e quello massimo mensile di 2.000€. E’ consentita una sola operazione al giorno.

Quali sono le commissioni per il trasferimento di denaro online con MoneyGram?
Le commissioni di BPClick sono progressive in base alla cifra da trasferire, andando da 4€ a 28€ per trasferimenti con importi da 0,01€ a 400€.

Durante quali periodi è possibile disporre il trasferimento?
L’orario per disporre del trasferimento è dalle ore 7:30 alle ore 22:00

Ricariche cellulari

Si possono ricaricare cellulari POSTE MOBILE, TIM, VODAFONE, TRE, WIND.
L'operazione non è soggetta a commissioni. I tagli di ricarica dipendono dall'operatore telefonico, eccoli di seguito:
  • Poste Mobile: 10; 15; 20; 50; 80; 100; 150 EUR.
  • TIM: 10; 30; 50; 80; 100; 130; 155; 205 EUR.
  • Vodafone: 10; 15; 25; 50; 60; 80; 100; 150 EUR.
  • Wind: 25; 50; 100; 150; 200; 250 EUR.
  • Tre: 20; 30; 50; 60; 90; 120; 150; 210 EUR.
Ticketing

E' possibile acquistare online, tramite pagamento di diritti di prevendita, i biglietti di diversi eventi convenzionati a questo servizio. E' possibile ricercare gli eventi per i quali è possibile prenotare il ticket attraverso i campi "Città", "Categoria evento" e "Periodo di riferimento". Il costo di ogni operazione di acquisto è di 0,52€

Telepass

Se si è domiciliato il proprio stipendio o pensione è possibile con BPClick anche sottoscrivere il servizio Telepass Family ai costi di canone previsti dal contratto (clicca qui). Il pedaggio, senza alcuna maggiorazione, viene addebitato in via posticipata direttamente sul conto corrente. E' inoltre gratuito il ritiro dell'apparecchio Telepass presso l'ufficio postale di richiesta del servizio


Misure di sicurezza BancoPosta Click


Per garantire la sicurezza della operatività cliente, BancoPosta ha adottato alcune misure tra le quali segnaliamo:
  • l'importo disponibile per ogni bonifico è limitato da un tetto massimo
  • la connessione con la parte privata del sito scade automaticamente dopo alcuni minuti di inattività. Per accedere è necessario fare nuovamente il login
  • sulla home page della propria area privata sono sempre visualizzati data e ora del precedente accesso
  • BancoPosta comunica con i propri clienti esclusivamente attraverso la Posta elettronica sicura (PES) che viene inviata alla cartella "Comunicazioni BancoPosta" della propria PosteMail, ovvero un'area riservata dove si ricevono le comunicazioni inviate esclusivamente da BancoPosta. Ogni email è identificata con un lucchetto di sicurezza e dal timbro postale elettronico EPCM (Electronic postal certification mark) che attesta che i dati sono originati da Poste Italiane e certifica la data e l'ora di generazione del messaggio.
Inoltre il conto BPClick prevede specifiche procedure di sicurezza sia per l’accesso nell’area interna del sito e la consultazione del proprio conto, sia per disporre ed autorizzare le operazioni dispositive di movimentazione dei propri fondi (vedi anche oltre).

Tecnologie di protezione

L'accesso a BancoPostaonline avviene attraverso il protocollo HTTPs (http con SSL) che criptando le informazioni scambiate, le protegge da intercettazioni e violazioni. L'adozione del protocollo HTTPs offre un'ulteriore garanzia perché costituisce la prova che Poste Italiane ha ricevuto le necessarie registrazioni e certificazioni da parte delle autorità preposte. In particolare, la crittografia del sito è certificata dall'autority istituzionale GTE CyberTrust Global Root. Puoi verificare la validità del certificato emesso dall'authority istituzionale cliccando sul lucchetto chiuso.

Operazioni di consultazione del conto


Per utilizzare i servizi informativi, è necessario connettersi al sito Internet ContoBancoPosta click e digitare nella pagina di login Nome Utente e Password. Dalla pagina di benvenuto è possibile accedere, attraverso il menu, a tutti i servizi informativi relativi al proprio conto.

Operazioni dispositive

Una volta entrati nel proprio sito BancoPosta Click tramite Nome Utente e Password, l’utilizzo dei servizi dispositivi è sottoposto ad un ulteriore livello di sicurezza. Le operazioni eseguite online sul proprio BPClick devono essere autorizzate, infatti, attraverso l’utilizzo dei codici “usa e getta” (c.d. “one time password” o OTP).

Per eseguire un’operazione dispositiva è innanzitutto necessario possedere:
  1. la carta Postamat
  2. il Lettore BancoPosta
Che cos’è il Lettore BancoPosta?
E’ il token in grado di generare i "codici risposta" necessari per completare una operazione dispositiva. Si attiva una volta inserita la carta Postamat al suo interno e la grandezza è cm 9X6 circa.
Nel sito di BPClick è possibile consultare sia la guida online per il Lettore BancoPosta (clicca qui) che la pagina delle FAQ relative al Lettore (clicca qui)

Come avviene l'autorizzazione di un'operazione dispositiva?
Avviene in quattro fasi:
  1. al momento in cui si completa la procedura per l'operazione dispositiva il sito chiede di confermarla mostrando un primo codice "usa e getta" composto da una serie di 8 numeri, il cosiddetto ID OPERAZIONE;
  2. a quel punto bisogna attivare il Lettore BancoPosta inserendo al suo interno la carta Postamat e digitando il relativo PIN;
  3. si digita quindi sul Lettore Bancoposta il codice ID OPERAZIONE e in risposta sul Lettore si ottiene un secondo codice di otto cifre "usa e getta", il cosiddetto codice RISPOSTA, visualizzato in due gruppi da 4 sul suo display;
  4. si inserisce infine il codice RISPOSTA negli appositi campi della pagina web del Conto BancoPosta Click.
In questo modo l’operazione viene quindi autorizzata.
Sul sito di bancopostaclick è possibile consultare una guida alle operazioni dispositive (clicca qui)

Ho più di un conto BancoPosta con relativa Carta Postamat. Per disporre di un'operazione su un conto devo utilizzare la Carta Postamat proprio di quel conto?
No, è possibile utilizzare una qualsiasi delle Carte Postamat di cui è titolare. Nel caso di titolarità di più carte si deve solo selezionare, nell’apposito spazio della pagina web, la Carta Postamat che viene utilizzata per eseguire in quel momento l’operazione dispositiva. Il numero della carta non è riportato
per intero ma sono visualizzati solo gli ultimi 4 numeri.

Ho il vecchio codice alfanumerico di 10 cifre che mi inviarono quando aprii BancoPosta Click. E' ancora valido?
No, dal 1 aprile 2010 quel codice non può più essere utilizzato per eseguire le operazioni dispositive online

Che succede se mi sbaglio a digitare la combinazione dei due codici "usa e getta"?
Dopo 6 digitazioni errate della combinazione richiesta (ID OPERAZIONE e RISPOSTA), il sistema web inibisce automaticamente la possibilità di eseguire operazioni dispositive ed appare a video un messaggio. In quel caso bisogna recarsi presso qualsiasi Ufficio Postale per richiedere la riattivazione della funzionalità dispositiva online.

Che succede invece se mi sbaglio a digitare il codice PIN sul Lettore BancoPosta?
Dopo 6 digitazioni errate del PIN della Postamat sul Lettore, viene bloccata automaticamente la possibilità di utilizzare la specifica Postamat per autorizzare le operazioni dispositive online. La Postamat bloccata conserva comunque tutte le altre proprie funzionalità, per cui si può continuare ad utilizzarla per eseguire le normali operazioni di prelievo e di pagamento. Le funzionalità dispositive online però non possono essere riattivate sulla carta bloccata: in quel caso, bisognerà recarsi presso l’Ufficio Postale di riferimento del Conto, per richiedere l’emissione di una nuova Postamat.


BancoPosta Click e BancoPoste Mobile


E' possibile associare una SIM PosteMobile con gli strumenti di pagamento BPClick. Questa associazione può essere richiesta online o da sportello postale all'atto dell'acquisto della SIM, oppure successivamente tramite modulo da consegnare agli uffici postali.
Una volta associata la SIM al conto sarò possibile aggiornare la SIM stessa e caricare i "Servizi Semplifica", un insieme di strumenti per poter fare le principali operazioni bancarie direttamente da smartphone, iPhone e iPod Touch. Le principali operazioni sul BPClick effettuabili tramite canale mobile sono: controllare saldo e movimenti, disporre di bonifici e giroconti, ricaricare cellulare e carte prepagate, pagare bollettini, inviare di denaro tramite MoneyGram
himem66 non  è collegato  
Vecchio 11-01-12, 18:30   #3 (permalink)
Moderator
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 5,379
Popolarità: 42949679
himem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond repute
Invia un messaggio via MSN a himem66
FAQ su carte associate al conto e servizi di sportello postale

Carte associate al conto BancoPosta Click


Carta di debito Postamat

Che tipo di carta di debito viene rilasciata con il conto BancoPosta Click? E' dotata di microchip?
Con BPClick viene rilasciata gratuitamente una carta Postamat per intestatario di conto. Questa carta è dotata di microchip ed è abilitata sia per il circuito postamat che per il circuito Mastercard (nel BPClassico invece il circuito è Maestro)

Su quali circuiti viaggiano le transazioni del Postamat presso gli ATM postali e bancari?
Le transazioni presso gli ATM postali viaggiano sul circuito nazionale postamat di Poste Italiane. Presso gli ATM bancari invece le transazioni si realizzano sul circuito delle carte di credito MasterCard poichè il Postamat non è abilitato al circuito bancomat.

Ci sono commissioni di prelievo?
Non ci sono commissioni di prelievo sugli ATM postali circuito postamat, mentre sono di 1,75€ in caso di prelievo da sportello bancomat nei paesi Euro e di 2,58€ in caso di prelievo da sportello bancomat di paesi non Euro (entrambi circuito MasterCard)

Quali sono i limiti di prelievo da ATM postale? E da ATM bancario in Italia o all'estero?
I limiti di prelievo in Italia sono di 600€ giornalieri e di 2.500€ mensili sia per gli ATM postali che per gli ATM bancari. Stessi limiti giornaliero e mensile sono presenti in caso di prelievi da ATM esteri

Su quali circuiti viaggiano le transazioni del Postamat per i pagamenti tramite POS? Ci sono commissioni in caso di pagamento in euro?
Poichè il Postamat non è abilitato al circuito bancomat/pagobancomat, le transazioni viaggiano sul circuito delle carte di credito MasterCard. Di conseguenza la carta non viene accettata dagli esercenti (come ad esempio i discount) che hanno disabilitato questo circuito di pagamento in quanto le commissioni per gli esercenti sono doppie rispetto a quelle del circuito bancomat.
Non ci sono invece commissioni per chi paga in euro tramite Postamat

Ci sono invece commissioni in caso di pagamento in valuta diversa dall'euro?
No, non ci sono commissioni anche in caso di pagamento in valuta diversa dall'euro. Per la conversione viene applicato il tasso di cambio rilevato ed applicato dal circuito MasterCard

Qual è il massimale di pagamento tramite POS abilitato al circuito MasterCard della carta Postamat?
Il massimale di pagamento è di 600€ giornalieri e di 1600€ mensili

Voglio prelevare contanti da ATM con la carta Postamat. Come devo regolarmi se sul deposito non ho fondi sufficienti?
La carta Postamat è una carta di debito per cui puoi prelevare solo la quota di denaro effettivamente disponibile sul conto, eventualmente maggiorata fino all'intero importo del fido se quest'ultimo è stato accordato.

Se voglio utilizzare la carta Postamat per acquistare da siti internet, c’è qualche accorgimento che posso adottare per prevenire frodi?
Posso attivare il protocollo "MasterCard SecureCode", ma non è accettato ovunque come sistema di pagamento online.

Cos'è il protocollo "MasterCard Secure Code"?
Il protocollo di sicurezza "MasterCard Secure Code" permette al titolare di utilizzare la carta sui siti internet abilitati al servizio autorizzando i pagamenti tramite una password conosciuta solamente dal titolare stesso. Il servizio è gratuito e per accedervi è necessario registrarsi al protocollo "MasterCard Secure Code": tale registrazione è possibile sia da sito ContoBancoPosta click che da sito MasterCard.

Carte di credito BancoPosta

Le carte di credito associate al BPClick sono emesse da Deutsche Bank ed esistono in tre diversi tipi, tutte funzionanti su circuito MasterCard:
  1. la carta di credito CREDit-easy
  2. la carta di credito “Classica”
  3. la carta di Credito “Oro”
Quali sono le caratteristiche principali delle tre carte di credito previste con BancoPosta Click?
  • La carta di credito CREDit-easy non prevede spese di canone annuale, ha un plafond di spesa mensile pari a 500€ (elevabile fino a 800€ o a 1.000€ con spese di istruttoria di 10€ se la richiesta viene accordata) ed è rimborsabile solo ratealmente con TAN 16% e TAEG 20,13% (per plafond di 500€) o TAN 14% e TAEG 16,75% (per plafond di 800€) o TAN 14% e TAEG 15,84% (per plafond di 1.000€).
  • La carta di credito BancoPosta “Classica” prevede una spesa di canone annuale di massimo 23,24€, ha un plafond di spesa mensile pari a 800€ ed è rimborsabile sia a saldo a TAN 0,00% che ratealmente con TAN 13,92% e TAEG 16,66%.
  • La carta di credito BancoPosta “Oro” prevede una spesa di canone annuale di massimo 46,48€, ha un plafond di spesa mensile pari a 5200€ ed è rimborsabile sia a saldo a TAN 0,00% che ratealmente con TAN 13,92% e TAEG 15,12%.
La carta CREDit-easy inoltre prevede una Commissione del 2% su prelievo contante contante da ATM postali e bancari e presso sportelli bancari e non prevede commissione di spesa carburante, mentre le carte BancoPosta “Classica” ed “Oro” prevedono una Commissione del 4% su prelievo contante da ATM postali e bancari e presso sportelli bancari e prevedono una commissione di spesa carburante di 0,77€.
Nessuna delle carte prevede il pagamento di imposte di bollo

Come posso richiedere queste Carte di Credito?
Puoi richiederle inviando l'apposito modulo stampato e compilato, insieme ai documenti richiesti, alla casella postale di BPClick. Questo modulo si scarica dalla pagina interna del tuo BPClick relativa alla richiesta Carte di Credito.
In alternativa puoi recarti presso l'ufficio postale e compilare ivi il modulo da consegnare insieme ai documenti richiesti. L'ufficio postale provvederà ad inviare il tutto alla casella postale tramite raccomandata di servizio o posta ordinaria
Tieni presente che diverso tempo sul sito di poste appare la dicitura: “la richiesta della carta CREDit-easy è momentaneamente sospesa”.

Quali sono i requisiti minimi per poter richiedere una carta di credito Classica, Oro o CREDit-easy?
E' necessario avere il domicilio in Italia, percepire un reddito e, nel caso di lavoro dipendente, avere un regolare contratto di lavoro (per CREDit-easy è sufficiente un contratto a tempo determinato da almeno sei mesi). Se si è un cittadino extra comunitario, è necessario anche avere un regolare permesso di soggiorno.

Ho già una carta di credito BancoPosta emessa da Deutsche Bank. Posso richiederne un'altra?
E' possibile richiedere una nuova carta solamente se si tratta di una carta con modalità di rimborso diversa da quella già posseduta. Ad esempio, se hai una carta di credito con rimborso a saldo (Classica oppure Oro), puoi richiedere una carta con rimborso a rate (CREDit-easy) mentre non puoi richiedere un'altra carta con rimborso a saldo.

Quando vengono addebitate le spese in conto corrente?
Con la modalità a saldo, tutte le spese vengono contabilizzate il giorno 18 del mese successivo (il plafond viene immediatamente ripristinato) e addebitate con valuta il giorno 28. Se il 18 non è giorno lavorativo bancario, la chiusura contabile viene posticipata al giorno lavorativo successivo e le spese addebitate dopo 10 giorni dalla data di chiusura contabile

Esistono anche dei servizi di sms associabili alle carte di credito?
Sì, è possibile attivare i servizi sms e ricevere, sul proprio telefono cellulare, sms informativi. I servizi disponibili sono:
  • Saldo mensile della carta
  • Notifica delle spese in tempo reale
  • Informazioni su saldo e disponibilità della carta
  • Disattivazione del servizio
In particolare, è possibile attivare avvisi sms istantanei ad ogni spesa ed impostare una soglia di importo sotto alla quale gli sms non vengono mandati. Il costo degli sms dipende dall'operatore del proprio cellulare e viene addebitato direttamente sul proprio conto telefonico.

Carta prepagata Postepay

La carta prepagata Postepay è una carta di pagamento prepagata e ricaricabile che può essere utilizzata sia per acquisti in Italia e all'estero. Si rimanda per le principali caratteristiche della carta al 3d relativo (clicca qui)

Posso ricaricare la carta prepagata Postepay con il mio conto BancoPosta Click? Questa operazione ha un costo?
Sì, è possibile ricaricare la carta Postepay direttamente online da una specifica pagina interna del conto BancoPosta Click. La ricarica online costa 1€ ad operazione escluse eventuali promozioni

Quali carte prepagate Postepay posso ricaricare online dal conto BancoPosta Click? Quante ricariche posso effettuare al giorno?
E’ possibile ricaricare tutte le carte Postepay, sia quelle anonime sia quelle nominative intestate a sé stessi o ad altri. E’ sufficiente in tal senso indicare sul sito il numero a sedici cifre identificativo della Postepay. E' possibile effettuare fino a due ricariche al giorno


Operazioni allo sportello


Con BancoPosta Click è possibile rivolgersi a tutte gli uffici postali per poter svolgere quasi tutte le operazioni effettuabili online e richiedere i servizi aggiuntivi del c/c. Qui è possibile ricercare l'ufficio postale più vicino.
Personalmente suggerisco sempre di portare con sè un documento di identità valido ogni volta che si va in filiale per disporre una operazione.

Cosa si intende per Ufficio di radicamento?
E' l'ufficio postale dove si ritira il token e si depositano le firme. Quell'ufficio postale diventa l'ufficio dove è necessario rivolgersi per svolgere alcune procedure evolute del conto (alla stregua della filiale di apertura di un c/c bancario), come ad esempio la richiesta di apertura del dossier titoli oppure una volta aperto questo la sottoscrizione dei titoli

E' possibile cambiare l'Ufficio di radicamento
Sì è possibile. E' necessario in questo caso rivolgersi presso l'ufficio postale dove si intende spostare il radicamento del conto corrente BancoPosta Click e compilare l'apposito modulo prestampato di richiesta

Presso l'ufficio postale è possibile richiedere ed effettuare tutta l'operatività del c/c BPClick?
Sì. L'ufficio postale resta un canale fondamentale per richiedere prodotti e servizi (da quelli più semplici a quelli più strutturati), e per disporre l'operatività del c/c BPClick.

Esistono delle operazioni che è possibile svolgere presso un qualsiasi ufficio postale?
Sì esistono. E' possibile effettuare presso un qualsiasi ufficio postale ad esempio:
  1. la sottoscrizione di obbligazioni (anche online tramite procedura apposita)
  2. la richiesta di prestiti ordinari (anche online tramite modulo da scaricare ed inviare)
  3. la sottoscrizione di fondi (è bene però precisare che mentre l'apertura e sottoscrizione fondi è possibile ovunque il rimborso va richiesto all'ufficio postale dove è stata aperta la sottoscrizione)
Esistono delle operazioni che invece è possibile svolgere esclusivamente presso l'Ufficio di radicamento?
Sì esistono. E' possibile effettuare esclusivamente presso l'ufficio di radicamento ad esempio:
  1. la richiesta di carta di credito (anche online attraverso modulo da scaricare ed inviare)
  2. la richiesta di Fido (anche online attraverso modulo da scaricare ed inviare)
  3. l'apertura del dossier titoli (solo da ufficio e non online)
È possibile versare presso uno sportello postale contanti e assegni sul mio conto BPCLick?
Assolutamente si. L'operazione è gratuita e il versamento contanti è subito disponibile e visibile online.

Posso prelevare contante presso uno sportello postale da un mio conto BPClick? L'operazione è gratuita?
Sì, è possibile prelevare contante presso un qualsiasi ufficio postale in modo gratuito tramite strisciata della carta Postamat.
In questo caso infatti l'operazione sarà riconosciuta dal sistema BancoPosta come "Prelievo" e non come "Pagamento" (questa infatti sarà la dicitura sulla ricevuta rilasciata dall'Ufficio Postale), per cui non verrà addebitato sul conto la "commissione di utilizzo sportello"

Posso prelevare contante presso uno sportello postale da un mio conto BPClick tramite assegno? L'operazione è gratuita?
Sì, è possibile prelevare contante tramite assegno in modo gratuito ma solo all'ufficio di radicamento dove è stato depositato lo specimen cartaceo della propria firma

Ci sono dei limiti di prelievo e/o di pagamento sui terminali postali POS degli sportelli postali con la carta Postamat?
No, nessun limite di prelievo o di pagamento.

Cos'è la "commissione utilizzo sportello"?
Il conto corrente online BancoPosta Click è un conto che favorisce l'operatività sul canale internet, pertanto per molte operazioni effettuata a sportello con carta Postamat, è prevista una commissione aggiuntiva di 3,00€ oltre alla commissione standard.
Le operazioni a sportello soggette a commissione aggiuntiva sono:
  1. pagamento bollettino RAV,
  2. pagamento tasse automobilistiche,
  3. pagamento f24,
  4. tasse automobilistiche,
  5. bonifico ordinario nazionale,
  6. postagiro, ricarica postepay,
  7. ricariche telefoniche,
  8. vaglia postale,
  9. richiesta saldo,
  10. lista movimenti.
Queste operazioni essendo autorizzate tramite carta Postamat possono essere effettuate in un qualsiasi ufficio postale.

E' possibile poter evitare di pagare la "commissione di utilizzo sportello"?
Sì ma non sempre. Infatti quasi tutti i pagamenti che prevedono questa commissione possono essere effettuati facendo separatamente l'operazione di pagamento e l'operazione di prelievo tramite carta postamat dei fondi necessari per coprire le disposizioni di pagamento (da ATM o da sportello postale il prelievo infatti è gratuito)
A questo escamotage sfugge la disposizione di un bonifico, in quanto Poste Italiane non effettua tuttora bonifici per cassa ma necessita di un conto corrente sul quale poggiare l'operazione di bonifico. Per questo motivo nel caso del bonifico sarà necessario strisciare la carta Postamat ed autorizzare dal proprio BPCLick il bonifico, con corresponsione delle conseguenti commissioni descritte qui in appresso.

Quali sono le caratteristiche e i costi un bonifico disposto da sportello postale?
I bonifici effettuati da sportello postale possono essere unicamente in valuta euro, disposti verso altri conti correnti in Italia, con un importo massimo per bonifico di 500.000€. La commissione prevista per l'operazione è di 2.50€, alla quale vanno aggiunti altri 3€ di "Commissione di sportello".

Posso pagare i moduli F23 all’ufficio postale? Prevede dei costi?
E’ possibile effettuare gli F23 da ufficio postale e l’operazione non ha commissioni standard

Si possono impostare in filiale particolari tipi di bonifico e/o postagiro non ordinari?
Certi tipi di bonifico e/o postagiro possono essere disposti unicamente in filiale di radicamento, mancando delle corrispondenti procedure online. In particolare si possono attivare :
  1. i bonifici e i postagiro periodici (i cosiddetti "bonifici permaenti"), che hanno un costo di 2.5€ cadauno, dei quali è possibile stabilire importo, cadenza, data, numero di rate, ecc.
  2. i bonifici per ristrutturazione edilizia
  3. i bonifici per risparmio energetico
Si possono fare i postagiro presso l'ufficio postale? Anche in valuta estera?
All'Ufficio postale è possibile effettuare qualsiasi tipo di postagiro. In particolare possono essere inoltrati esclusivamente da ufficio postale i postagiro esteri in euro o in valuta presso i paesi abilitati al servizio.

Come si fanno i postagiro esteri da ufficio postale? Posso inviarli ovunque?
Per effettuare un postagiro internazionale bisogna utilizzare un modulo specifico presente all’ufficio postale (mod. CH20I) da inviare entro una apposita busta (mod. CH42C) a “CUAS Toscana, Settore Eurogiro, Via della Casella 17 - 50142 Firenze”. L’accredito dei fondi sul conto del destinatario avviene entro quattro giorni dalla ricezione dell’ordine
I paesi abilitati al servizio di postagiro sono: Austria, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Lussemburgo, Marocco, Senegal, Slovacchia (solo transazioni in entrata), Spagna, Sri Lanka, Svizzera, Tunisia, Togo e Israele

Quali costi hanno i postagiro esteri in euro? E quelli in valuta?
I costi per le transazioni in euro dirette all'estero con addebito su BPClick sono di 2€, tranne per gli invii verso Giappone, Marocco, Senegal, Sri Lanka, Tunisia, Togo e Israele, dove il costo è di 3,36€. Nel caso di postagiro in valuta diversa dall’euro, si utilizza il Tasso BCE del giovedì per le transazioni dal lunedì al sabato successivi maggiorato di uno spread del 1,5% per transazioni verso Paesi europei non euro e del 2% per le transazioni verso Paesi extraeuropei. A questo va aggiunta la busta il cui costo è di 0,39€ per 25 pezzi

E’ possibile spostare denaro dal libretto di risparmio postale al bancoposta click e viceversa?
Online no. E’ possibile farlo allo sportello gratuitamente tramite le disposizioni di versamento e prelievo gratuite.

E' possibile richiedere presso l'ufficio postale l'emissione di un assegno circolare? Quanto costa?
Presso l'ufficio postale può essere richiesto un equivalente degli assegni circolari denominato "assegno vidimato". L'operazione di vidimazione dell'assegno infatti assicura la provvista per la copertura dell'assegno, che quindi sarà di pronto incasso.
Il costo di un assegno vidimato è di 0,62€ per la commissione per la vidimazione + 1,50€ per l'imposta di bollo. Essendo inoltre una di quelle operazioni contemplate nella normativa contrattuale di BPClick ma non comprese nell'elenco delle operazioni che prevedono la "Commissione di sportello", anche la strisciata del Postamat per assicurare la copertura dell'assegno dovrebbe essere gratuita

Gli uffici postali possono inviare gratuitamente la mia documentazione alla casella di BancoPosta Click?
Sì. Esiste la cosiddetta “Raccomandata di servizio” che l’ufficio postale può inoltrare gratuitamente alla casella postale. Tieni presente che questo è previsto nel caso della richiesta di apertura di BPClick, mentre in altri casi è solo una cortesia che possono usarti
himem66 non  è collegato  
Vecchio 11-01-12, 18:46   #4 (permalink)
Moderator
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 5,379
Popolarità: 42949679
himem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond repute
Invia un messaggio via MSN a himem66
FAQ su servizi di investimento e servizi di finanziamento

Servizi di investimento


Trading online BancoPosta

Riportiamo le principali indicazioni di costo per il deposito titoli e le operazioni di trading desumibili dalla Scheda delle Condizioni Economiche:

Canone mensile del Profilo Base: gratuito
(al Profilo Base sono associati i seguenti servizi informativi su strumenti quotati su mercati regolamentati/sistemi multilaterali di negoziazione (MTF) italiani: quotazioni di borsa, grafici, grafici di analisi tecnica, news, ricerca titoli, posizione portafoglio, posizione fiscale, lista ordini, lista preferiti, analisi tecnica di base, analisi fondamentale di base, watchlist, ordini condizionati, contenuti multimediali e guide)

Canone mensile del Profilo Avanzato: 2€
(al Profilo Avanzato sono associati, oltre i servizi previsti per il Profilo Base, i seguenti servizi informativi su strumenti quotati su mercati regolamentati/sistemi multilaterali di negoziazione (MTF) italiani: quotazioni di borsa in modalità push, analisi tecnica avanzata, analisi fondamentale avanzata, book a 5 livelli)

Commissioni di Collocamento

Collocamento BOT
Commissione applicata sul valore nominale del titolo senza massimo né minimo
  • Fino ad 80 giorni di vita residua dei titoli: 0,05%
  • Da 81 a 170 giorni di vita residua dei titoli: 0,10%
  • Da 171 a 330 giorni di vita residua dei titoli: 0,20%
  • Oltre i 331 giorni di vita residua dei titoli: 0,30%
Collocamento BTP, BTP€i, CCT E CTZ
  • Nessuna commissione applicata.
Collocamento Obbligazioni collocate da Poste Italiane, Altre Obbligazioni, Fondi Immobiliari Chiusi, Titoli Azionari ed assimilati
  • Nessuna commissione applicata.
Commissioni di ricezione ordine su mercato secondario

Le commissioni sono sempre degressive, per avvantaggiare chi fa molti eseguiti ed esiste un profilo commissionale fisso ed uno variabile che riguarda eseguiti relativi a Titoli di Stato, obbligazioni, azioni, Covered Warrant, ETF, Certificates, Fondi mobiliari ed immobiliari

Commissioni variabili:
  • fino a 10 eseguiti per semestre solare: commissioni base 0,18% con min 3€ e max 18€;
  • da 11 a 30 eseguiti per semestre solare: commissioni base 0,18% con min 3€ e max 12€;
  • da 31 eseguiti in poi per semestre solare: commissioni base 0,18% con min 3€ e max 8€;
Commissioni fisse:
  • fino a 10 eseguiti per semestre solare: 10€ ad eseguito;
  • da 11 a 30 eseguiti per semestre solare: 8€ ad eseguito;
  • da 31 eseguiti in poi per semestre solare: 6€ ad eseguito;
Costo del deposito su dossier titoli per semestre solare:
  • In caso di Deposito con soli Titoli di Stato: 10€;
  • In caso di Deposito con qualsiasi altra tipologia di titoli: 15€;
Sottoscrizione Fondi

Attualmente è possibile operare solo da Ufficio Postale di Radicamento del conto ed è possibile investire unicamente in fondi collocati da BancoPosta (non è necessario in questo caso aprire un dossier titoli).

Questa è la lista dei fondi comuni attualmente offerti:
che possono essere sottoscritti sia in un'unica soluzione che attraverso Piani di Accumulo, liddove previsto dal Prospetto e dal Regolamento del fondo considerato.

Questa invece è la lista dei fondi immobiliari chiusi attualmente offerti (dei quali sono disponibili nel sito di poste i rendiconti 2009):Sul conto BPClick è possibile consultare online la situazione relativa ai Fondi BancoPosta sottoscritti

Acquisto Obbligazioni e Titoli di Stato in collocamento

E’ possibile acquistare da qualsiasi Ufficio Postale e prenotare online sul conto BPClick le Obbligazioni collocate in esclusiva da BancoPosta. Inoltre sempre da Ufficio Postale è possibile sottoscrivere Titoli di Stato in collocamento Questa operazione richiede l’apertura del dossier titoli. Le commissioni di acquisto dei titoli e del loro deposito sul dossier sono le stesse indicate per il trading online

Acquisto e rimborso di Buoni Fruttiferi Postali

E’ possibile acquistare online tutti i tipi di Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati. Questa operazione non richiede l’apertura di un dossier titoli.
I BPF sottoscrivibili sono:Inoltre è possibile consultare online il proprio portafoglio di BPF e si può chiedere ugualmente online il rimborso anticipato dei Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati di cui si è titolari.


Servizi di Finanziamento


Mutui

In collaborazione con Deutsche Bank, BancoPosta propone un insieme di mutui sottoscrivibili ewsclusivamente negli Uffici finanziari degli Uffici postali.
Le proposte si articolano in:
  • Mutuo a tasso fisso
  • Mutuo a tasso variabile
  • Mutuo a tasso variabile con rata costante e durata variabile
  • Mutuo a tasso misto
  • Mutuo a tasso fisso con rata decrescente
  • Mutuo a tasso fisso con periodo iniziale di soli interessi (I.S.I. – Inizio Solo Interessi)
Tutte le informazioni possono essere reperite alla pagina del sito poste.it dedicata ai mutui e in particolare sul Foglio Informativo scaricabile dalla suddetta pagina.

Prestiti

Con BPClick è possibile richiedere un Prestito Ordinario (in convenzione Deutsche Bank). Esiste un apposito modulo da scaricare, compilare ed inviare insieme ai documenti richiesti presso la casella postale di BPClick, sia direttamente tramite ufficio di radicamento.

Ci sono dei requisiti per poter richiedere il Prestito Ordinario BancoPosta?
Sì. Per richiedere un prestito è necessario:
  • essere titolari di un conto corrente BancoPosta (i liberi professionisti devono risultare correntisti da almeno 6 mesi).
  • avere 70 anni non compiuti al momento della richiesta (68 anni in caso di adesione alla copertura assicurativa) e massimo 72 alla scadenza del prestito.
  • essere lavoratore dipendente con contratto a tempo indeterminato da almeno 12 mesi o lavoratore autonomo in attivita' da almeno 12 mesi.
  • essere cittadino italiano.
  • essere residenti in Italia, Città del Vaticano o Repubblica di San Marino.
  • avere un reddito mensile minimo di 500 euro (l'ammontare della rata puo' raggiungere il 25% del reddito mensile del richiedente, al netto di eventuali rate di rimborso di finanziamenti gia' in essere, quali ad esempio mutui, prestiti, cessioni del quinto dello stipendio, etc.).
  • avere l'accredito dello stipendio o della pensione sul conto BancoPosta (solo se lavoratore dipendente o pensionato)
ovviamente la richiesta sarà soggetta alla valutazione del merito creditizio da parte di Deutsche Bank

Conviene chiedere il Prestito tramite modulo o presso l'ufficio di radicamento?
Dipende. Ci sono vantaggi e svantaggi in tutti e due i casi.
Se si richiede online il TAN del prestito è lievemente più basso, ma tutta la procedura sarà gestita dal Centro di Trento, sarà più lenta e soprattutto se si inceppa non c'è modo di poterla mandare avanti. Esistono in tal senso esperienze di titolari di BPClick che sono stati costretti ad annullare in filiale la propria richiesta e doverla inoltrare daccapo presso l'Ufficio di radicamento.
Per contro la pratica di richiesta Prestito inoltrata presso l'Ufficio di radicamento, pur se con un TAN lievemente più alto, è una delle poche pratiche che possono essere seguite e gestite direttamente da filiale per cui con migliori speranze di buon esisto, soprattutto se dovessero accadere intoppi

Fidi

E' possibile richiedere con BPClick una linea di Fido (in collaborazione con Deutsche Bank), sia tramite modulo da scaricare, compilare ed inviare con documentazione allegata presso la casella postale BPClick, sia tramite ufficio di radicamento.

Quali sono le condizioni economiche del Fido di BancoPosta Click? Variano se richiesto da filiale oppure online?
Le principali condizioni economiche del fido sono attualmente:
  • Interessi dovuti a titolo di corrispettivo per l'utilizzo della linea di credito: (TAN) 9,25%, TAEG massimo 11,576%.
  • Commissione di massimo scoperto: non prevista
  • Commissione di istruttoria "una tantum", per erogazione del fido o in caso di aumento del fido: 15,00 euro
  • Commissione annuale dovuta solo in caso di utilizzo del fido a partire dall'anno successivo a quello in cui il fido è concesso e proporzionale alla linea di credito accordata:
    1. 11 euro per 750,00
    2. 15 euro per 1.500,00
    3. 20 euro per 3.000,00
    4. 25 euro per 5.000,00
Le condizioni non variano se richiesto da ufficio di radicamento piuttosto che tramite modulo compilato e spedito

Come si ripristina il Fido una volta che è stato utilizzato?
Il fido utilizzato si ripristina automaticamente ogni qual volta vengono effettuate operazioni in accredito sul conto BancoPosta (es: accredito dello stipendio o pensione, versamento, bonifico, ecc.).

Fino a quanto dura il Fido?
La linea di credito è da intendersi, una volta accordata, come concessa atempo indeterminato. In un qualsiasi momento però è possibile recedere dal Fido accordato, inoltrando una richiesta scritta
himem66 non  è collegato  
Vecchio 11-01-12, 18:46   #5 (permalink)
Moderator
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 5,379
Popolarità: 42949679
himem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond reputehimem66 has a reputation beyond repute
Invia un messaggio via MSN a himem66
FAQ su apertura e chiusura del conto e su promozioni associate al conto

Apertura del conto e riconoscimento


Come si apre il conto bancopostaclick?
Attraverso due operazioni distinte da effettuare entrambe:
Fase 1: registrazione al sito post.it

Come ci si registra al sito Poste Italiane - HomePage
Compilando un apposito form online. La registrazione al sito può essere effettuata sia precedentemente alla richiesta di apertura conto da apposita pagina che contestualmente alla stessa, direttamente dalla sezione "Apri il conto".
Con la registrazione si ottengono i codici di accesso online al proprio conto (Nome utente e Password) e una casella di posta elettronica Postemail al quale BancoPosta invierà tutte le informazioni necessarie per completare l'apertura di BancoPosta Click.
  • Il Nome Utente viene creato automaticamente dal sistema come nome.cognome (ad es. mario.rossi). In caso di omonimia viene richiesta in fase di apertura la scelta di altri quattro caratteri aggiuntivi, preceduti da un trattino, che succederanno a nome.cognome (ad es. mario.rossi-1234). Il nome utente non è modificabile successivamente alla registrazione
  • La Password viene scelta dall'utente in fase di registrazione e può essere modificata in qualsiasi momento nell’apposita sezione del sito di Poste Italiane
Ho compilato il form di registrazione online al sito Poste Italiane - HomePage. Adesso cosa devo fare per completare la registrazione?
Una volta completata la prima fase della registrazione al sito, riceverai il "Codice di attivazione" a dieci cifre via SMS o via telegramma (a seconda di quanto da te indicato nel form online). Entro dieci giorni dalla sua ricezione inserisci quel Codice nell'apposito campo della pagina di registrazione ("Completa la richiesta d'attivazione"). A quel punto la registrazione sarà ultimata. Considera che senza aver completato la registrazione la tua richiesta di apertura conto non potrà essere portata a buon fine.

Sono un cliente BancoPosta titolare del servizio BancoPosta online (Postepay, BancoPosta classico, ecc), devo registrarmi ugualmente al sito Poste Italiane - HomePage
No. Se sei già registrato al sito e titolare anche del servizio BancoPosta online i codici di autenticazione online (Nome utente, Password) sono validi anche per il nuovo conto corrente.

Una volta effettua la la registrazione al sito Poste Italiane - HomePage posso modificare l'indirizzo email per le comunicazioni con Poste Italiane, utilizzando una mia email privata?
No. BancoPosta si serve esclusivamente della casella di posta elettronica che viene assegnata una volta registrati nel sito poste.it per comunicare con gli intestatari dei conti correnti

Fase 2: procedura di apertura conto

Come si inizia la procedura di apertura del conto BancoPosta Click?
Contestualmente o successivamente alla registrazione al sito Poste Italiane - HomePage è possibile scaricare e compilare il modulo di richiesta di apertura del conto corrente. Il passo successivo di riconoscimento cliente dipende dal fatto di non avere alcun conto corrente, o di essere intestatari di almeno un conto corrente, o di essere titolari di un altro prodotto BancoPosta (puoi consultare una piccola guida per la richiesta di apertura cliccando qui):
  • se non si è titolari di conto corrente bisogna stampare e compilare il contratto e consegnarlo all’ufficio postale, dove si effettuerà il riconoscimento cliente de visu. Questo ufficio postale diventerà l'ufficio di radicamento e riferimento per determinate operazioni (attivazione e rinnovo carta postamat, rilascio assegni ecc)
  • se si è titolari di un altro conto corrente il riconoscimento a distanza potrà essere svolto direttamente online senza doversi recare presso l’ufficio postale attraverso l'invio di bonifico di 100 euro dal proprio conto corrente (sia da banca fisica che online). In questo caso il bonifico di riconoscimento dovrà essere effettuato sul conto di servizio di Poste Italiane (coordinate IBAN: IT75F0760103200000088109368), da utilizzare un'unica volta per effettuare esclusivamente il suddetto bonifico. A quel punto potrà essere inviato presso la casella postale apposita il modulo compilato insieme alla fotocopia del documento di identità indicato nel modulo e alla fotocopia della ricevuta del bonifico. Se lo si preferisce il modulo potrà anche essere consegnato all'ufficio di radicamento (che si occuperà in tua vece di recapitare il modulo stesso)
  • se si è titolari di un prodotto BancoPosta (carta Postepay o c/c BancoPosta classico), essendo già stato effettuato il riconoscimento cliente al momento della sottoscrizione del suddetto prodotto, sarà sufficiente inviare presso la casella postale il modulo compilato con la fotocopia del documento di identità indicato nel modulo. Anche in questo caso il modulo potrà anche essere consegnato all'ufficio di radicamento (che si occuperà in tua vece di recapitare il modulo stesso)
Dove vanno inviate le richieste di apertura conto e i moduli di richiesta dei vari servizi accessori:
Vanno inviate a "Conto BancoPosta Click. Casella postale 1100 - 38121 Trento (TN)".

Una volta inviata la richiesta di apertura del conto cosa dovrà arrivarmi via email da BancoPosta?
Prima arriverà nelle "Comunicazioni BancoPosta" della tua casella Postemail la email di presa in carico della richiesta di apertura conto e valutazione pratica di attivazione, successivamente la email di conferma apertura conto. Solo in quel momento sarà possibile l'accesso online al proprio conto dal sito ContoBancoPosta click e si potrà conoscere il IBAN del proprio conto. Prima di allora sul sito ufficiale ContoBancoPosta click, digitando il proprio nome utente e password (uguale a quello di accesso ai servizi poste, come postemail) un messaggio informerà che il conto non è stato attivato

Cosa invece mi deve invece arrivare per posta?
Ti verranno recapitati i seguenti documenti e carte:
  • lettera di benvenuto con avvenuta apertura conto e coordinate bancarie
  • busta chiusa con pin carta postamat
  • busta chiusa con pin prontobancoposta (codice di accesso a banca telefonica)
  • busta chiusa con postamat con tutte le istruzioni per l’attivazione
Mi è arrivata a casa la carta Postamat. Come faccio ad attivarla?
Devi recarti all'ufficio postale di radicamento che hai scelto per svolgere la procedura di attivazione.

Quando si ritira il lettore Postamat? C'è modo di sapere quando è possibile farlo?
Se non si è clienti BancoPosta si deve innanzitutto attendere che venga spedita per posta la carta Postamat. Nel momento in cui è arrivata, è possibile ritirare il Lettore presso il tuo ufficio postale all'atto dell’attivazione della carta.
In tutti i casi è necessario che tu venga abilitato al ritiro del lettore presso i terminali dell'Ufficio postale (tramite inserimento del tuo codice fiscale). Per questo motivo nella lettera di abilitazione del Postamat viene anche indicata da quale giorno è possibile ritirare il lettore. Da quella data appare anche un messaggio all'accesso sul proprio sito che informa che è disponibile all'Ufficio Postale il lettore e che si può ritirarlo.

Devo andare all'Ufficio Postale per attivare la carta Postamat e ritirare il lettore BancoPosta. Posso fare anche qualcos'altro per completare l'attivazione dei servizi di base del conto BancoPosta Click?
Puoi richiedere il carnet di assegni. In quel caso per poter ritirare il blocchetto dovrai anche depositare sugli appositi moduli gli specimen della tua firma

Ho attivato oggi il tutto, è normale che mi hanno fatto depositare le firme?
Sì. Il deposito della firma è una procedura normale, anche perchè in assenza dello specimen di firma non potresti ritirare il libretto degli assegni.

Ho inviato il bonifico di riconoscimento di 100€ presso il conto di cortesia ma pur entrando nel mio sito ancora non riesco a visualizzarlo sul mio conto. E' normale?
Sì. Nell'esperienza di diversi forumisti la tempistica di visualizzazione del bonifico per il riconoscimento può essere davvero lunga (fino ad un mese di attesa, con tanto di reclamo tramite call center"

Quali sono i tempi di apertura?
Molto variabili. In media però si stima tra i 20 giorni e i 30 giorni di attesa.

Domande varie sull'apertura del conto

E' possibile aprire un c/c BancoPosta Click cointestato?
Sì, è possibile cointestare il BPClick a due cointestatari, ma il conto cointestato può esser aperto solo se a firme disgiunte. Non è invece possibile aprire un BancoPosta Click cointestato a firme congiunte

Se ho un conto corrente BancoPosta e il mio contestatario ha un conto bancario, posso aprire il conto via internet?
No. Quando i due intestatari hanno un conto postale e uno bancario, è obbligatorio aprire il conto corrente presso l'ufficio postale. In generale infatti quando i due intestatari hanno due modalità di riconoscimento differenti è necessario recarsi presso l'ufficio postale per consegnare il modulo e aprire il conto corrente.

Ho il conto corrente BancoPosta, posso aprire anche il conto corrente online BancoPosta Click?
Sì, il conto corrente BancoPosta e il conto corrente online BancoPosta Click, sono due conti correnti diversi che possono coesistere.

Ho invece il c/c BancoPosta Classico e voglio trasformarlo in un c/c BancoPosta Click. Posso farlo senza cambiare coordinate IBAN?
No, non è possibile trasformare BPClassico in BPClick e viceversa, sono due conti distinti. si può unicamente aprire un c/c BPClick (che avrà un nuovo IBAN) e chiudere il vecchio BPClassico dirottando tutto su BPClick. Per l'esperienza di alcuni forumisti il modo migliore per passare da BancoPosta Classico a BancoPosta Click è quello di richiedere l'apertura di BPClick e successivamente, alla chiusura del BPClassico, di NON barrare la casella di "richiesta chiusura dei servizi online". In questa maniera eviterai di vederti chiuso l'accesso a BPClick da internet (che in quel caso dovresti far riattivare allo sportello, in genere entro qualche giorno dalla richiesta)


Chiusura conto


Come si chiude il conto bancoposta?
Sulle modalità il contratto è molto vago, in quanto dice che il cliente “può recedere in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta”(art19 comma 4 del contratto). A livello pratico l’operazione di chiusura può essere effettuata allo sportello di un qualsiasi ufficio postale (clicca qui) tramite compilazione di un apposito modulo posseduto in filiale (clicca qui). A livello legale, essendo equiparato ad un conto corrente bancario, in teoria, nulla vieterebbe di recedere mediante raccomandata (che comunque costituisce una comunicazione scritta).

E' necessario mantenere in fase di chiusura del c/c BancoPosta Click una giacenza minima di 75€?
Questa cifra viene in richiesta dagli impiegati degli uffici postali al momento della chiusura sia del c/c BancoPosta classico che del c/c BPClick (clicca qui). Pertanto, pur non essendo specificato questo particolare sui contratti è di buon senso lasciare questa quota di denaro sul conto all'atto della chiusura del conto

C’è una penale per la chiusura?
Nessuna spesa di chiusura. Però ricorda che devi restituire (oltre alle carte e gli assegni) anche il lettore BancoPosta. In genere, una volta addebitate le eventuali competenze e le imposte di bollo dovute, il credito residuo viene trasferito ad altra banca tramite bonifico oppure può essere ritirato tramite assegno che viene inviato al proprio domicilio


Promozioni BancoPosta Click


Bancoposta Click aderisce al sistema di raccolta punti Mondo BancoPosta?
Sì, BancoPosta ha fatto rientrare anche il c/c BPClick tra i conti che godono del sistema premiante Mondo BancoPosta. Essendo stato però inizialmente non previsto questo inserimento, attualmente manca ancora una schermata specifica su questa raccolta punti, per cui è possibile conoscere il proprio stato sulle raccolte solo telefonicamente

Promozione sull'imposta di bollo del conto corrente
L’imposta è rimborsata parzialmente o totalmente per il 2012 e il 2013 per tutti i conti che:
  • vengono aperti nel periodo dall’1/01/2012 al 31/12/2012
  • attivano l’accredito dello stipendio e/o della pensione nel periodo dall’1/08/2012 al 31/12/2012
  • ricevono tutti i mesi l’accredito dello stipendio e/o della pensione
  • risultano attivi il 31/12 dell’anno di riferimento(2012 e/o 2013)
Il rimborso avviene, in presenza dei requisiti sopra riportati, a fine anno in sede di liquidazione delle competenze, con le seguenti modalità:
  • per l’anno 2012 rimborso delle quote addebitate a partire dal trimestre in cui si è verificato per la prima volta l’accredito dello stipendio e/o della pensione fino a fine anno
  • per l’anno 2013 rimborso dell’intero importo addebitato nell’anno
Promozione sulla giacenza del conto corrente
Viene riconosciuto fino a fine anno il tasso promozionale del 2% lordo (1.46 netto) sulla giacenza giornaliera eccedente i 3000 euro fino a 1.000.000 di euro. L’accreditamento degli interessi sul conto avverrà il 1 gennaio dell'anno successivo ed è necessario per godere del tasso promozionale mantenere il conto aperto fino al 31 dicembre dell'anno in corso. Questa promozione, valida per il 2010, è stata proprogata per tutto il 2011 ed il 2012

Promozione sugli incrementi di giacenza media del conto corrente
Rispetto alla giacenza media calcolata dal 01/01/2011 al 30/11/2011 aumentatata di 3000€, la giacenza giornaliera ulteriore presente per tutto il 2012 viene remunerata al 4% lordo qualora la vengano soddisfatti alcuni criteri della promo basati ugualmente sulla giacenza media di conto.
Questa promozione viene approfondita su questo thread
Offerta promozionale BancoPosta su tutti i c/c: tasso 4% per un anno[promozione scaduta]

Promozione sulla ricarica Postepay
Fino a fine anno 2010 è possibile ricaricare gratuitamente dal proprio sito BancoPosta Click una qualsiasi carta prepagata Postepay (mentre da sportello postale la ricarica costa 1€) [promozione scaduta]

Promozione sulla richiesta di un blocchetto assegni
Fino al 31 giugno 2012 il ritiro di un blocchetto assegni presso l'Ufficio postale di radicamento è gratuito, invece dei 3€ previsti per contratto [promozione scaduta]

Promozione su acquisti con la carta Postamat BancoPosta Click (clicca su Sconti BancoPosta)
Utilizzando la carta di debito Postamat per effettuare acquisti in una serie di negozi che aderiscono all'iniziativa si ottiene il rimborso di una percentuale del costo che viene riaccreditato sul c/c BPClick.
Nel sito sono elencati innanzitutto sette "Partner dell'iniziativa" (clicca qui) che offrono ognuno peculiari promozioni:
  1. Negozi Euronics: 2% di sconto su tutti gli acquisti effettuati nei punti vendita Euronics che aderiscono all'iniziativa. Restano attualmente esclusi dalla promozione i punti vendita ad insegna Euronics Point e Euronics City
  2. Shell: 2% di sconto unicamente sull'acquisto carburante presso i distributori convenzionati; questo sconto vale sino ad un massimo di 350 € al mese e di 150 € di carburante al giorno
  3. Tamoil: 2% di sconto unicamente sull'acquisto carburante presso i distributori convenzionati; questo sconto vale sino ad un massimo di 150 € di carburante al giorno. Questa promo si affianca alla campagna di fidelizzazione Tamoil “Programma Risparmio 2010” realizzata in partnership con PosteMobile che prevede tramite raccolta punti di ottenere fino a 45 € di carburante omaggio, ricariche telefoniche, nonché una serie di sconti sul rifornimento
  4. PosteMobile: 3% di sconto sulle ricariche della SIM PosteMobile dal sito postemobile.it con Postamat Carta BancoPosta Click
  5. MyChef: 10% di sconto su tutti gli acquisti (tranne tabacchi, lotterie, ricariche telefoniche, giornali e riviste) presso i ristoranti convenzionati con l'iniziativa
  6. Shopping24: 5% di sconto per acquisti on line effettuati sul canale e-commerce del Sole 24 ORE http://www.shopping24.ilsole24ore.com
  7. Università Campus Bio-Medico di Roma: 10% di sconto solo su visite ambulatoriali ed esami diagnostici da effettuare privatamente presso il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma
Accanto a queste offerte esiste anche un circuito di negozi convenzionati su tutto il territorio nazionale, per i quali è necessario approfondire di volta in volta il tipo di partnership presente con BancoPosta. Questo circuito comprende diversi tipi di negozio e sta via via ampliandosi.
L'elenco completo dei negozi convenzionati, riordinati per regione e per categoria commerciale (ad es. Auto Moto ed accessori, Enoteche, Gioiellerie, Hobbistica ecc.) è consultabile a partire da una specifica pagina del sito di poste o BPCLick (clicca qui)

Promozione su presentazione nuovi sottoscrittori del c/c BancoPosta Click
Gli intestatari di BPClick che come clienti "presentatori" faranno utilizzare almeno ad un nuovo sottoscrittore del BPClick (detto cliente "presentato") il proprio codice personale "presentatore" all'atto dell'apertura online riceveranno 10.000 punti spendibili in unica soluzione sul catalogo "Mondo BancoPosta" per la scelta di uno o più premi (clicca qui).
Ognuno dei nuovi clienti presentati invece riceverà in premio 5.000 punti spendibili in unica soluzione sul catalogo Mondo BancoPosta per la scelta di uno o più premi (clicca qui).
Condizione per ricevere i punti in premio (per il presentatore ed il presentato) è che la richiesta di apertura del conto BPCLick avvenga entro il 31.05.2012 e che entro il 30.06.2011 il conto BPCLick risulti aperto ed attivo con saldo pari o superiore a € 200,00.
L'assegnazione dei punti avverrà entro trenta giorni dal 30.06.2012, data nella quale BancoPosta effettuerà il controllo delle condizioni necessarie per ottenere i punti in premio (per il regolamento clicca qui - pagina 4-5) (analoghe promozioni sono stato effettuate a dicembre 2010, aprile 2011 e settembre 2011)
himem66 non  è collegato  
Vecchio 11-01-12, 18:52   #6 (permalink)
Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Messaggi: 962
Popolarità: 15324859
stena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond repute
Problema con il postamat

Ho un problema con la postamat del click.
Se pago nei negozi va tutto bene.
Se vado a prelevare all'atm esterno delle poste sullo schermo compare "collegamento temporaneamente inattivo riprovare più tardi".
Se infilo la postepay nell'atm funziona normalmente.
Se cambio atm stesso problema non la carta del click e tutto bene con la postepay.
Ho provato molti atm e stessa cosa.

All'ufficio postale mi hanno detto che si è smagnetizzata la banda, perchè nei negozi leggono il chip, gli atm delle poste la banda.
Quindi dovrei sostituirla.
Mi hanno detto che la sostituzione è gratuita? E' vero?
La carta vecchia rimane attiva. Quando mi arriva a casa la carta nuova vado all'ufficio postale, disattivano la vecchia e attivano la nuova.
La richiesta va fatta all'ufficio postale o al numero verde?

Tra l'altro come stampigliato sulla carta, mi scade già di suo a settembre 2012. Se faccio a meno di sostituirla ora e aspetto settembre 2012 cosa succede? Si disattiva la carta e rimango senza finchè non ne chiedo una nuova? Oppure me la inviano in automatico con anticipo rispetto la data di scadenza? A pagamento o gratuitamente?

Grazie di tutto
stena non  è collegato  
Vecchio 11-01-12, 21:50   #7 (permalink)
Member
 
Data registrazione: Aug 2004
Messaggi: 434
Popolarità: 16178938
Ones has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond reputeOnes has a reputation beyond repute
Invia un messaggio via MSN a Ones
Citazione:
Originalmente inviato da stena Visualizza messaggio
Ho un problema con la postamat del click.
Se pago nei negozi va tutto bene.
Se vado a prelevare all'atm esterno delle poste sullo schermo compare "collegamento temporaneamente inattivo riprovare più tardi".
Se infilo la postepay nell'atm funziona normalmente.
Se cambio atm stesso problema non la carta del click e tutto bene con la postepay.
Ho provato molti atm e stessa cosa.

All'ufficio postale mi hanno detto che si è smagnetizzata la banda, perchè nei negozi leggono il chip, gli atm delle poste la banda.
Quindi dovrei sostituirla.
Mi hanno detto che la sostituzione è gratuita? E' vero?
La carta vecchia rimane attiva. Quando mi arriva a casa la carta nuova vado all'ufficio postale, disattivano la vecchia e attivano la nuova.
La richiesta va fatta all'ufficio postale o al numero verde?

Tra l'altro come stampigliato sulla carta, mi scade già di suo a settembre 2012. Se faccio a meno di sostituirla ora e aspetto settembre 2012 cosa succede? Si disattiva la carta e rimango senza finchè non ne chiedo una nuova? Oppure me la inviano in automatico con anticipo rispetto la data di scadenza? A pagamento o gratuitamente?

Grazie di tutto

La richiedi all' Up ed in max 10 giorni ti arriva a casa. La carta è gratuita. Se non la sostituisci, 3 mesi prima della scadenza ti arriva a casa il nuovo pin e poi ritiri in ufficio postale la carta rinnovata (sempre gratuita)

Ciao

Ones
Ones non  è collegato  
Vecchio 12-01-12, 00:35   #8 (permalink)
Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Messaggi: 962
Popolarità: 15324859
stena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond reputestena has a reputation beyond repute
Citazione:
Originalmente inviato da Ones Visualizza messaggio
La richiedi all' Up ed in max 10 giorni ti arriva a casa. La carta è gratuita. Se non la sostituisci, 3 mesi prima della scadenza ti arriva a casa il nuovo pin e poi ritiri in ufficio postale la carta rinnovata (sempre gratuita)

Ciao

Ones
Grazie della risposta. Nel frattempo ho letto il foglio informativo presente su bancopostaclick punto it sezione trasparenza e c'è scritto che la sostituzione della carta è gratuita solo durante il primo mese dall'emissione, successivamente costa 5 euro. Io rientrerei nei 5 euro. Sicuro che sia gratuita? Hai già fatto richiesta di sostituzione? Grazie
stena non  è collegato  
Vecchio 12-01-12, 15:50   #9 (permalink)
Member
 
Data registrazione: Feb 2009
Messaggi: 2,864
Popolarità: 42949678
FreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond repute
Citazione:
Originalmente inviato da himem66 Visualizza messaggio
Caratteristiche del conto corrente postale


Il conto corrente BancoPosta Click è garantito dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ?
No, BancoPosta non aderisce al sistema FITD. Tuttavia debbono essere teuti presenti due aspetti:
  • la maggioranza assoluta del capitale sociale di Poste Italiane è in possesso dello Stato (Ministero dell'Economia e Finanze);
  • la raccolta derivante dai conti correnti è investita, nel rispetto delle norme di legge, unicamente in titoli governativi.
per cui si può ritenere che lo Stato Italiano garantisca indirettamente le cifre depositate sui conti BancoPosta Click (clicca qui).
Infatti lo Stato Italiano garantisce direttamente - esplicitandolo per iscritto - solo i prodotti di risparmio postale della Cassa Depositi e Prestiti collocati dalle Poste Italiane, ovvero i Libretti di Risparmio e Buoni Fruttiferi Postali (clicca qui), mentre non esiste una analoga scrittura per i depositi sui conti di BancoPosta.
Bpclick non è garantito dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (nel caso delle banche garantisce fino a 100k), ma è garantito dallo Stato
indirettamente ma fino a quanto?
Fino a 100k o tutto il deposito?
Se fosse vero tutto sarebbe + sicuro dei cc bancari.

Ovviamente sono tutte ipotesi perchè in caso infausto di default
le garanzie nn reggono e con molta probabilità ci saranno haircut imprevedibili.
Dovrebbero privilegiare le Poste se lo Stato ci partecipa al 70% piuttosto che le banche private.
Inoltre la cdp ha 1 capitale di 3,500miliardi quanto 1 banca piccola. Perciò nn dovrebbe esser difficile salvarla. Non so.

Opinioni?

Ultima modifica di FreeGan : 12-01-12 alle ore 15:56
FreeGan non  è collegato  
Vecchio 12-01-12, 16:04   #10 (permalink)
Member
 
Data registrazione: Feb 2009
Messaggi: 2,864
Popolarità: 42949678
FreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond reputeFreeGan has a reputation beyond repute
Poi volevo sapere perchè le Poste nn scrivono come hanno
ottenuto gli interessi così come fanno le banche.
Sui libretti vengono accreditati a febbraio mi pare, ma nn si può vedere
come li hanno calcolati.
FreeGan non  è collegato  
Discussione chiusa

Segnalibri

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 12:57.

Powered by vBulletin® versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.

Chi siamo- Pubblicità- Contatti- Disclaimer- Credits  
© 2000-2014 Browneditore S.p.A. - Tutti i diritti riservati. Prima di utilizzare anche parzialmente i contenuti di questo sito, vogliate cortesemente consultare il disclaimer.