1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib: tenta di agganciare quota 22.000 punti. Poste Italiane al test dei 10 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ftse Mib: L’indice italiano si è andato creare un supporto in corrispondenza dei 20.700 punti. In caso di chiusura sotto tale livello si andrebbe verso una fascia di prezzo importante tra 21.000 punti e 20.800 punti. Al rialzo, operatività di breve in caso di rottura della fascia di prezzo tra 22.600 e 22.330, dove passa anche la media mobile 200 periodi, con target area 24.000 punti. 

Poste Italiane: quadro grafico in miglioramento per il titolo che cerca di risollevarsi dal tonfo per effetto coronavirus. Il movimento ribassista ha provocato la rottura di diversi supporti chiave e si è concluso (per il momento) sul supporto a 9,47 euro. Da qui Poste sta tentando un rimbalzo per riconquistare quota 10 euro, zona di resistenza molto importante per la presenza della media mobile 200 periodi.

Telecom Italia: il titolo ha tenuto meglio del Ftse Mib nelle sedute ad alta volatilità. Nonostante questo, il titolo ha infranto il supporto importante collocato a 0,5 euro. In tale scenario, la conferma di debolezza con la rottura di 0,4777 euro aprirebbe a ulteriori ribassi. Al rialzo, invece, meglio attendere il recupero di 0,5276 euro.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN