1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Warren Buffett contro mercato SPAC: ‘se punti una pistola alla mia tempia sicuramente comprerò qualcosa’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oltre a lanciare un affondo contro l’APP di trading Robinhood, Warren Buffett ha espresso una critica neanche tanto velata verso il mondo delle SPAC. “E’ un killer. Le SPAC in generale devono spendere i soldi in due anni, e questo lo capisco. Se punti una pistola alla mia tempia e mi dici di acquistare un’azienda in due anni, sicuramente lo faccio”, ha detto l’investitore leggendario, lasciandosi scappare una risata.

Questa mania delle SPAC, ha detto Warren Buffett parlando in occasione dell’assemblea degli azionisti di Berkshire Hathaway – di cui è fondatore e ceo – che si è svolta nel fine settimana, non durerà per sempre.

“C’è sempre una pressione dai fondi di private equity”, ha puntualizzato, parlando del mercato in questione.

SPAC è l’acronimo di Special Purpose Acquisition Companies, letteralmente società di acquisizione con obiettivi speciali, in pratica veicoli di investimento noti anche come blank check companies, che vengono costituiti con l’obiettivo di raccogliere capitali necessari per finanziare operazioni di M&A, fusioni e acquisizioni di aziende. Si tratta di strumenti che sono stati concepiti per la quotazione in borsa di aziende senza ricorrere all’iter tradizionale dell’Ipo.

Stando a quanto ha riportato il Financial Times, nei primi nove mesi del 2020, le SPAC americane hanno raccolto $41,7 miliardi, ovvero il 44% di tutte le offerte pubbliche, tant’è che ormai si parla di SPAC mania.